YEABOi-Dressed Up: il giovane bolzanino che rappa in inglese esordisce su Spotify

by • 30/03/2018 • Articoli, NewsCommenti disabilitati su YEABOi-Dressed Up: il giovane bolzanino che rappa in inglese esordisce su Spotify267

“Sembra un americano come un altro”, ha detto di lui un rapper della scena, al primo ascolto del suo pezzo. Ed effettivamente a sentirlo senza conoscerlo parrebbe un americano qualunque, che pubblica le sue tracce, magari senza finire in classifica, ma che si lascia ascoltare anche volentieri, con una voce profonda e quel po’ di autotune che la ingrossa in determinati momenti e la dissolve in altri…

Tutt’altro: il ragazzo non ha ancora vent’anni, non ha nessun legame diretto con gli States, se non una passione per i suoni che ne derivano e per l’NBA, è bolzanino e l’inglese si può dire che non l’abbia imparato a scuola, ma scrivendo. Si chiama Mattia Meneghini, in arte YEABOi e il rap, o forse è meglio dire “la trap” è il mezzo che usa per buttare su un foglio ed esternare le brutte esperienze che ha vissuto. Una settimana fa ha rilasciato il suo primo singolo ufficiale su Spotify, intitolato Dressed Up.

La stessa traccia rilasciata su Spotify, prodotta dal rapper e producer Emmex (con grafica a cura di Jesusecret), è come una valvola di sfogo, che contiene un testo molto esplicito, ma anche da conoscere e capire – con la difficoltà della comprensione della lingua per gli ascoltatori italiani.

Dressed Up parla del rapporto con la sua famiglia a cui chiede scusa, dei demoni con cui nessuno dovrebbe avere a che fare, definendosi l’angelo in mezzo ai demoni stessi, vestito bene per l’occasione, avendo trovato nel rap una via per uscire dalle negatività: “La musica è stato un nuovo mondo per distaccarmi oltre alla pallacanestro, che non posso più praticare ad alti livelli” ha rivelato YEABOi.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI