World to the West Ps4

by • 18/01/2018 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su World to the West Ps481


Teslagrad è stato un piccolo successo di critica e di pubblico grazie al suo tocco poetico e al suo level design granitico da vero platform di razza. Il tutto condito con uno stile molto delicato e cartoonoso veramente adatto a tutti. Una vera mosca bianca all’interno del panorama attuale.

Il team di sviluppo Rain Games ha così deciso di realizzare una sorta di seguito ideale e intitolarlo World to the West appunto, un more of the same con l’aggiunta ottima della terza dimensione.
Un vero e proprio action platform 3d a visuale a volo d’uccello con tantissimi enigmi ambientali che vi impegneranno e vi divertiranno non poco.

L’universo di gioco a livello di trama è molto più strutturato che in passato e ci porta a viaggiare e a scoprire il mondo come vecchi esploratori di una volta.
Ritornano come filo conduttore i Teslamanti con tutta una serie di personaggi sopra le righe ma comunque interessanti come esploratori appunto, uomini di circo e nobili di ogni risma.

Ci troviamo coinvolti in un’antica profezia che parla di una civiltà antica molto evoluta dotata di macchinari molto potenti. La narrazione è in climax quindi parte lentamente come un diesel ma ci lascerà letteralmente senza fiato verso la fine.

I personaggi sono quattro e ognuno con peculiarità come Lumina che si può teletrasportare e attivare vari interruttori con la sua bacchetta magica, Knaus che scava sotto il terreno e appare dove vuole, Teri che si aggrappa ovunque con la sua sciarpa  d Lord Clonington che rappresenta il forzuto tank del gruppo.

Inizialmente useremo uno alla volta ma poi ci ritroveremo a passare rapidamente da uno all’altro. Ogni abilità dovrà infatti essere utilizzata in combo per potere avere successo.

La struttura è quelladi un overworld aperto che potrà essere esplorato in lungo e in largo. Il level design in questo senso è davvero il fiore all’occhiello della produzione dato che ci consentirà di sbizzarrirci per trovare delle soluzioni accettabili per procedere. Saremo sempre invogliati a trovare nuove casse o oggetti nascosti in modo da poter platinare il gioco.
Potremo guadagnare anche nuove abilità e quindi il senso di progressione si fa subito molto palpabile.

Il sapore di Zelda è tanto e questo non fa che segnare punti a favore per questa produzione. Molto divertenti anche le boss fight.
Comparto tecnico molto buono anch’esso con rimembranze di Teslagrad molto gradite. I nostalgici lo adoreranno per un genere che era in voga una decina di anni fa ma purtroppo ultimamente né statio un po’ bistrattato.

Disponibile per tutti e formati e da oggi anche per Switch.

Voto: 8.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI