West Side Story e i b-boy scoiattoli: storia di un remake surreale

by • 04/09/2012 • Multimedia, NewsComments (0)622

Questa è la storia di un remake cinematografico che nessuno si aspettava: quello di West Side Story, storico musical a sua volta ispirato a Romeo e Giulietta, che racconta il tormentato amore di Tony (italoamericano) e Maria (portoricana) nella New York degli anni ’60. Le particolarità di Central Park Tale, questo il suo nome, sono due: 1) si tratta di un film d’animazione in 3D, 2) i protagonisti sono scoiattoli. Che ballano la breakdance.

In sostanza, il film si ispira a una reale vicenda newyorkese: qualche anno fa una grossa società immobiliare ha acquistato un terreno dalle parti del Madison Square Garden e lo ha trasformato in un enorme complesso residenziale. Oltre ai numerosi abitanti delle vecchie case che sorgevano nell’area, a finire sotto sfratto sono stati anche gli scoiattoli neri di un piccolo parco, raso al suolo per far spazio alle nuove costruzioni. I roditori sono stati trasferiti a Central Park, che però era già popolato da un’altra varietà, quella degli scoiattoli grigi; pare che la coabitazione tra le due specie sia stata all’inizio molto difficile.

Questo è lo spunto per il film, che racconta la lotta senza quartiere tra i clan rivali di scoiattoli grigi e neri. Solo che, anziché menarsi come succedeva in West Side Story, in Central Park Tale le due fazioni combattono come i b-boy, sfidandosi in varie coreografie e nel cerchio. Saranno presenti anche graffiti, rap e turntablism, naturalmente (e sì, nel caso ve lo chiedeste, tutte le discipline saranno rappresentate da roditori). Il film per ora non ha un finanziatore, ma si può contribuire ad aumentare il suo budget tramite il profilo Kickstarter dei suoi creatori. Pare che ci siano già anche vari rapper interessati ad accaparrarsi sia i diritti del lungometraggio che la colonna sonora…

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI