Warhammer 40.000 Sanctus Reach

by • 20/02/2017 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Warhammer 40.000 Sanctus Reach58

warh2

Il franchise di Warhammer 40.000 sta avendo un particolare successo grazie a tutta una serie di titoli che stanno riscuotendo parecchio successo, soprattutto su Pc.
La licenza di Games Workshop si presta a tutta una serie di giochi strategici che fanno la felicità di tutti gli appassionati.
Sanctus Reach è uno strategico con tutti i crismi e gli Straylight Entertainment sono riusciti a racchiudere e a sintetizzare l’essenza di questi combattimenti nello spazio.
Sanctus Reach non è altro che uno dei settori di Ultima Segmentum ovvero un angolo di impero che vede costantemente la guerra tra Space Wolves e gli orchi.
Si comincia con il tutorial per apprendere le meccaniche di base per fronteggiare al meglio i combattimenti. Dopo la prima missione ci verrà in aiuto comunque anche il manuale che potrà supplire a delle mancanze. Saremo così in grado di comprendere tutti i punti di forza e le debolezze delle proprie truppe.
warh
Ci saranno  due campagne in single player molto ben strutturate ossia Stormclaw dove gli Space Wolves sono guidati da Krom e Dragongaze e Hour of the Wolf with Ragnar Blackman e Logan Grimnar.
La mappa è suddivisa in varie zone e saremo noi a decidere dove indirizzare gli attacchi.
Potremo anche giocare con la schermaglia personalizzando il campo di gioco e la sua morfologia, l’ampiezza della mappa e anche la composizione degli schieramenti.
Con l’editor storico potremo anche dare vita a missioni inedite personalizzando unità, condizioni climatiche e anche gli edifici.
E’ presente anche la componente online e i combattimenti avvengono a turni proprio come succede in X Com. Dovremo quindi pensare a una buona strategia in modo da indirizzare i colpi nella direzione giusta e quindi colpire i nemici con sicurezza a seconda delle possibilità di attacco.
Buono l’arsenale delle forze in campo che consentono da ambo le parti di organizzare attacchi molto variegati.
L’aspetto strategico è garantito anche in massima parte anche dalla varietà delle unità che tutte ottimamente caratterizzate possono fare la differenza se usate al meglio tra uno scontro e l’altro.
Il comparto grafico è buono con un uso convincente delle tre dimensioni. Buono il livello del dettaglio e l’Archon Engine fa sempre il suo dovere.
Un buon titolo che rispetta il franchise e farà la felicità degli appassionati.

Voto: 7

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI