Wall Street Il Denaro Non Dorme Mai

by • 12/02/2011 • NewsComments (0)504

Wall Street 2: il Denaro non Dorme Mai è il seguito del successo anni Ottanta di Oliver Stone Wall Street che vede tornare sulla scena Micheal Douglas, alias Gordon Gekko dopo tutti gli anni passati in prigione. Un film molto attuale che porta alla ribalta molti problemi riguardo alla speculazione finanziaria che stanno vessando i mercati in questi ultimi periodi. Dopo 23 anni Gordon Gekko è un uomo cambiato e apparentemente pentito per ciò che ha commesso in passato. Questa la trama in dettaglio. Nel giugno 2001, dopo quasi otto anni di reclusione per i fatti accaduti nel primo film Gordon Gekko viene rimesso in libertà. Nel 2008 pubblica un libro in cui tenta di avvisare il mondo finanziario dell'imminente crack che colpirà a breve la disastrata economia americana e mondiale, tuttavia l'intero mondo finanziario non gli crede ritenendolo un vecchio rudere di un sistema economico ormai superato. Durante gli anni della detenzione del padre Winnie Gekko (Carey Mulligan), figlia di Gordon, si è fidanzata con un broker di nome Jacob "Jake" Moore. Winnie detesta il padre accusandolo di essere responsabile del suicidio del fratello Rudy, diventato tossicodipendente, e non gli parla da anni. Jacob lavora per la prestigiosa banca d'affari Keller Zabel di Louis Zabel (Frank Langella), occupandosi principalmente degli investimenti nel settore delle energie alternative e in particolare in una azienda che è sul punto di scoprire un nuovo procedimento di fusione dell'idrogeno che potrebbe produrre energia completamente pulita e illimitata. Un giorno Jake riceve dal capo una corposa gratifica da oltre un milione di dollari con la raccomandazione di spenderla senza pensarci troppo e non di investirla in borsa. Molte voci di mercato dicono che Zabel non se la passa molto bene, avendo investito troppo in titoli giudicati "tossici", ovvero ad alto rischio, nonostante questo Jake ha fiducia nel suo capo e contro il parere dei suoi stessi amici, che credono che Zabel fallirà a breve, e dello stesso Zabel Jacob investe il bonus in azioni della sua stessa banca, ma a breve si scopre che la banca Zabel è realmente nei guai e le azioni precipitano facendo perdere a Jake l'intero capitale e probabilmente il posto di lavoro. Jake riesce ad intercettare Zabel mentre questi vagabonda in un parco, visibilmente abbattuto, durante il loro colloquio Zabel ammette di essere in difficoltà ma avvisa Jake che farà tutto il possibile per evitare la bancarotta, avvisa inoltre Jake che lui è solo il primo a cadere e che altri seguiranno come in un effetto domino. In un vertice di tutte le maggiori banche del paese Zabel chiede disperatamente di essere aiutato ma Bretton James (Josh Brolin), capo della banca Churchill Schwartz nega l'aiuto necessario, condannando Zabel al fallimento e offrendosi di ricomprare tutta la banca ad un prezzo stracciato. Zabel è costretto ad accettare per salvare la maggior parte dei posti di lavoro dei suoi dipendenti, segnando in questo modo la propria rovina. Il giorno successivo, non potendo accettare il fallimento, si suicida gettandosi sotto un treno della metropolitana. Il gesto scuote a tal punto Jake da convincerlo a meditare vendetta. Nonostante tutto Jake chiede a Winnie di sposarlo e la ragazza accetta. Jake decide di incontrare Gordon per cercare di farlo riappacificare con la figlia, ottiene in cambio l'aiuto per scoprire chi c'è dietro il fallimento del suo mentore Zabel. Il dvd presenta la consueta cura di dettagli che 20th Century Fox infonde nei suoi prodotti. Un ottimo film, un ottimo dvd, l’unico seguito nella storia di Oliver Stone, un titolo che non dovrebbe mancare in nessuna videoteca che si rispetti.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI