Vacation Simulator

by • 25/07/2019 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Vacation Simulator58

Owlchemy Labs  è sempre stata all’avanguardia nel campo della realtà virtuale fin da tempi del suo Job Simulator del 2016. Un simulatore di lavoro vero e proprio all’interno di una società del futuro.

Il tutto era immediato, divertente e ironico così come questo nuovo simulatore dedicato alle vacanze che sicuramente bisserà il successo del titolo precedente nonché ideale prequel in qualche modo.

Il titolo in questione prende molto anche dall’altro titolo della software house dedicato invece al mondo di Rick & Morty. Dovremo quindi svolgere tantissime attività interagendo sempre moltissimo con lo scenario naturalmente.

In Vacation Simulator a differenza del passato potremo anche spostarci da un punto all’altro cosa che invece prima era impossibile. Basterà con un sistema di spostamento a nodi puntare con lo sguardo un punto e cliccare sul controller per ritrovarci nell’ambiente in questione. Potremo quindi fare avanti e indietro in maniera agile tra i vari livelli.

Il setting è quello di un futuro in cui le macchine controlleranno l’umanità e quindi ricreeranno una sorta di museo con le attività del passato, tra cui le vacanze appunto.

Potremo quindi visitare una spiaggia, un cucuzzolo di una montagna oppure ancora una tranquilla riserva naturale.
In ognuno di questi scenari faremo la conoscenza di parecchi personaggi non giocanti che ci potranno assegnare vari compiti o missioni da intraprendere.

Per ogni quest potremo guadagnare delle memorie che ci serviranno per sbloccare livelli ancora più avanzati in cui intraprendere quindi altre attività addizionali.
Il tutto come sempre condito da grande ironia.

Una manna comunque per i collezionisti che vorranno sbloccare tutte le memorie assolutamente e quindi completare il gioco al 100% e assistere quindi a tutte le attività. Per terminare il gioco comunque basterà sbloccare trenta memorie per circa un tre o quattro ore di gioco intenso. Almeno il doppio se non di più se si vuole terminare tutto.

Ottima l’art direction di tutto in generale per questo low poly scanzonato e divertente.

Un ennesimo successo di genere per lo studio americano che certamente tornerà a colpire anche sui formati stand alone nonché con le conversioni di questo ultimo gioco.

Voto: 8

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI