Una legge che cambierà molto

by • 09/09/2004 • NewsComments (0)399

In una corte federale degli Stati Uniti, tre giudici hanno oggi deciso che gli artisti (rap e non) d'ora in avanti dovranno pagare anche per quei samples che, all'interno di una nuova canzone, vengono resi irriconoscibili. Precedentemente una corte di grado minore aveva sentenziato che un artista avrebbe dovuto pagare per un sample di una vecchia canzone, solo se questo fosse stato riconoscibile nella nuova veste. La corte ha giustificato questo importante cambiamento con la solita storia della pirateria.

Queste nuove leggi sul sampling probabilmente cambieranno il processo produttivo negli anni a venire. Negli ultimi anni, artisti come Kanye West, Just Blaze, 9th Wonder e molti altri sono arrivati al successo proprio campionando vecchi pezzi, mentre produttori come DJ Premier hanno costruito un'intera carriera riuscendo a rendere i loro campionamenti irriconoscibili trasformandoli in nuove canzoni. Col passare degli anni, tral'altro, molti artisti avevano preso l'abitudine di non segnalare più nei credits dei dischi, i nomi sample usati.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI