The Whistleblower

by • 05/11/2011 • Rubriche, The Game VaultComments (0)530

Oltre 2,5 milioni di donne sono schiave del sesso in tutto il mondo e il traffico sessuale sta crescendo a passi da gigante.

The Whistleblower è un film molto crudo e basato su fatti realmente accaduti, interpretato magistralmente da Rachel Weisz, già vincitrice del premio Oscar e di un Golden Globe. Anche il resto del cast è assolutamente prestigioso: Vanessa Redgrave, vincitrice del Premio Oscar come Miglior Attrice non Protagonista per Giulia, David Strathairn, candidato al Premio Oscar come Miglior Attore Protagonista per Goodnight, and Good Luck, e con Monica Bellucci, protagonista sul red carpet al recente Festival di Venezia con Un êtè brulant. Il film è il risultato di una coproduzione di Canada e Germania. Ha vinto premi come al Whistler Film Festival,al Palm Spring International Film Festival e anche al Seattle Film Festival.

La trama. Kathryn Bolkovac è una poliziotta americana che ama profondamente il suo lavoro, che non ha abbandonato neanche quando, durante un’agguerrita causa di divorzio con il marito, è stata la causa dell’affidamento esclusivo della figlia a quest’ultimo, affidamento che è diventato un grosso problema dal momento che il marito sta per traslocare in un altro stato e le richieste di trasferimento inoltrate al lavoro da Kathryn sono state rifiutate, il che significa la possibilità che la donna non riesca più a vedere la figlia, tranne che durante le festività.  In soccorso di Kathryn arriva un suo superiore che gli consiglia un periodo di sei mesi nei corpi di pace in Bosnia al soldo di una società militare privata, tale Democra Security che le erogherebbe la bellezza di centomila dollari esentasse per l’intero periodo, una vera manna dal cielo per Kathryn che risolverebbe gran parte dei suoi problemi post-divorzio. Purtroppo quello che la donna incontrerà quando giungerà sul posto sarà molto di più di un paese devastato dalla guerra, ma s’imbatterà una vera e propia organizzazione criminale dedita al traffico di esseri umani, capeggiata da diplomatici, poliziotti corrotti e parte del personale della Democra Security, tutti conniventi con un abominevole traffico di giovani ragazze schiavizzate, brutalizzate e costrette a prostituirsi.  Lo sdegno e il coraggio di Kathryn la faranno entrare ben presto in collisione con una macchina burocratica fallace e indifferente, che non riesce a gestire quello che è un vero e proprio Far West in cui l’illegalità è pane quotidiano e dove vige violenza, corruzione e un totale disprezzo per la figura femminile, perennemente ed impunemente violata e privata di ogni basilare diritto. Nonostante le minacce, gli ostacoli e i continui sabotaggi dai piani alti, Kathryn riuscirà a portare le prove di quell’ignobile traffico al di fuori della Bosnia e a portarlo all’attenzione della stampa internazionale, azione di cui ancora oggi sta pagando professionalmente le conseguenze.

The Whistleblower non è comunque solo una sorta di film di denuncia ma anche un thriller che vi terrà sempre con il fiato sospeso.

Queste alcune parole tratte dal film stesso: “Non leggete se siete deboli di stomaco o avete la coscienza sporca. Sono un agente di polizia obbligata a fare rapporto sui crimini. Ho ricevuto denunce da donne che descrivevano le violenze fisiche psicologiche e le torture emotive. Quando arrivano in Bosnia queste ragazze vengono vendute e obbligate a fornire prestazioni sessuali. La loro clientela è costituita da forze speciali, polizia internazionale, polizia locale e impiegati internazionali. Peggio ancora, sono diventati trafficanti loro stessi. E’ ora che ognuno di voi realizzi che questa è una seria organizzazione criminale con enormi profitti. Noi siamo una forza di pace che è venuta per proteggere degli innocenti. Ma adesso li sfruttano nel peggiore modo possibile. Potremmo essere accusati di pensare con i nostri cuori invece che con le nostre teste. Ma manterremo la nostra umanità.”

Solo una donna come Larysa Kondracki poteva realizzare un film tanto di denuncia e dal taglio documentaristico e nel contempo così coinvolgente. La filmaker canadese ha avuto la fortuna di poter avere al suo fianco un’intensa Rachel Weisz per raccontare senza filtro e in modo schietto l’orrore del traffico di donne e un universo maschile da incubo, che durante la visione provoca sdegno, rabbia e un frustrante senso d’impotenza di fronte a tanta inconcepibile bestialità amplificata dall’elemento storia vera. Altamente consigliato per comprendere uno spaccato di vita ignorato totalmente dai più.

Informazioni

TITOLO THE WHISTLEBLOWER

REGIA LARYSA KONDRACKI

CAST RACHEL WEISZ, VANESSA REDGRAVE, MONICA BELLUCCI, DAVID STRATHAIRN

GENERE DRAMMATICO

ANNO 2010

DURATA 112 MIN.

AUDIO ITALIANO e INGLESE –  DOLBY DIGITAL 5.1SOTTOTITOLI ITALIANO NON UDENTI, INGLESE

Edizioni: DVD
a NOLEGGIO dal 9 novembre 2011
in VENDITA dal 23 novembre 2011

Voto 8

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI