The Vibe Q: le interviste di Vibe in un unico volume

by • 26/02/2012 • Knowledge is Power, RubricheComments (2)686

Negli anni ’90 non era così facile reperire le varie riviste hip hop, e anche chi riusciva a recuperarle non sempre le conservava, così nel ventunesimo secolo è sempre più raro avere un amico che possiede una collezione completa di Aelle, The Source, Rap Pages o Vibe. Oltretutto alcune di queste testate hanno ormai chiuso i battenti: l’ultima è stata proprio Vibe, che nel 2009 ha cessato le pubblicazioni come mensile e dopo una pausa di riflessione ora esce, con una gestione completamente diversa, ogni quattro mesi.

Nel caso di Vibe la chiusura è un peccato doppio, perché la rivista era stata fondata nel 1993 dal leggendario Quincy Jones, che desiderava un magazine in grado di parlare della nuova musica black e della cultura urban in maniera matura, sincera, appassionata, senza per questo chiudersi ad influenze esterne o essere troppo autoreferenziale. La visione del suo creatore ha sempre guidato anche la redazione, che è riuscita a conferire agli articoli un taglio molto più aperto e completo, rispetto a tutte le altre testate. Negli anni lo staff di Vibe ha accumulato un patrimonio enorme di interviste che meriterebbe di essere riscoperto, ma che è difficile recuperare per le ragioni di cui sopra.

Un modo per farlo, però, c’è. È The Vibe Q: Raw and Uncut. Pubblicato nel 2007, il libro celebra i primi 15 anni di vita della rivista, ripubblicandone le interviste più importanti in versione integrale, senza le censure o i tagli che spesso si rendevano necessari per la pubblicazione della rivista. Un tuffo nel passato che non può lasciare indifferenti i veri fanatici dell’hip hop: Tupac Shakur, Michael Jackson, Ice Cube, Jay-Z, Mary J Blige, Snoop Dogg, ma anche il segretario di stato Colin Powell, il leader della Nation of Islam Louis Farrakhan, Oprah Winfrey e Wesley Snipes. E dei veri pezzi di storia. L’intervista in cui Lauryn Hill raccontava il perché i Fugees si sono separati; la chiacchierata-articolo tra Michael Jordan e Chris Rock; la complicata conversazione con il jazzista di fama mondiale Winton Marsalis, che spiegava il perché secondo lui l’hip hop non è vera musica e non andrebbe diffusa. Insomma, impossibile rimanere delusi da una lettura del genere (a patto di conoscere l’inglese, naturalmente).

The Vibe Q: Raw and Uncut
a cura di Rakia Kenner e Rob Clark
Vibe Publishing

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI