The Seven Deadly Sins: Knights of Britannia

by • 20/02/2018 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su The Seven Deadly Sins: Knights of Britannia1293

The Seven Deadly Sins è una serie che è riuscita  a guadagnarsi il suo zoccolo duro di fans e che dopo quasi sei anni recentemente è approdata anche nel nostro paese.

Namco Bandai come sempre prende la palla al balzo del successo di questo shonen molto interessante e confeziona un titolo in cui vedremo ancora una volta i cavalieri sacri scontrarsi contro i sette peccati capitali appunto.

Un gioco che può dare anche una certa infarinatura riguardo la trama a chi è proprio a digiuno del manga in questione, elemento che non guasta mai.
La storia è infatti la medesima del fumetto e ruota attorno al regno di Lionesse che deve essere salvato da Elizabeth e Meliodas dai Seven Sins.
I peccati capitali un tempo erano guerrieri molto potenti che però si sono macchiati di un crimine terribile pur di conservare la propria immortalità. Hanno anche ucciso un cavaliere sacro e per questo motivo sono stati banditi per sempre da Britannia.

Dovremo quindi nei panni di Elisabeth, figlia del legittimo re, riunire tutti i vecchi cavalieri e quindi difendere il regno dall’invasione.
Il gioco dal punto di vista del gameplay assume i contorni del picchiaduro con parecchi inserti action comunque.

Gli avversari normali sono abbastanza facili da gestire, affrontare e sconfiggere anche se poi di tanto in tanto dovremo affrontare i cavalieri sacri e qui il gioco diventa una sorta di picchiaduro alla Naruto. Avremo a disposizione attacchi deboli e attacchi forti e una volta riempita la nostra barra potremo scatenare il nostro peccato capitale contro il nostro nemico di turno.

Gli scontri ricordano in tutto e per tutto ciò che si è visto nell’anime anche se in questo caso alcuni personaggi sono troppo sbilanciati e quindi alcuni sulla distanza sconfiggeranno agevolmente i personaggi magari più abili nel corpo a corpo.
Potremo cimentarci sia con la storia che con l’online, oppure provare direttamente la modalità Duelli e quindi scontrarci come in un classico picchiaduro.

Potremo giocare anche in locale naturalmente con un amico anche se il consiglio spassionato è di scegliere sempre personaggi che si equivalgono, in modo da mantenere la longevità a un livello accettabile e non terminare immediatamente gli scontri.
Dal punto di vista tecnico il titolo si difende in maniera discreta anche se ogni tanto la telecamera si dimostra un po’ ballerina.

Gli appassionati dell’anime potranno comunque ritrovare tutta l’atmosfera dello shonen e quindi possono acquistarlo a occhi chiusi.

Voto: 7.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI