The Burning Melody

by • 25/11/2009 • RecensioniComments (0)461

Finalmente, dopo averlo visto infiammare i palchi e le dancehall di mezza Italia e d’Europa, ecco finalmente il primo lavoro in studio della giovane promessa Lion D. il titolo del suo album d’esordio è The Burning Melody.
Lion D, al secolo David Andrew Ferri, è un giovane singjay nato a Londra ma cresciuto in Italia con sangue africano nelle vene. Non si direbbe che David sia italianissimo perché il suo patwa è realmente impeccabile e il suo stile infuocato ricorda molto da vicino i bobo di Giamaica, come ad esempio Capleton di cui Lion D ha anche aperto il concerto al Rototom 2009 senza sfigurare assolutamente.
Lion D è un fervente rasta e in questo album la sua spiritualità traspare in maniera molto chiara. L’intento è quello di raccontare in ben 20 tracce il mondo che ci circonda in ogni suo aspetto. Si va dai grandi temi come la sofferenza delle masse e il rispetto della vita fino alla spiritualità personale di ognuno di noi o all’amore per la propria compagna. Il tutto ammantato dal forte vessillo del Leone d Giuda.
Lion D ha scritto tutti i testi in patwa del disco mentre l’aspetto musicale è stato curato da Leo e Nick della Livity Band e del Bizzarri Soundsystem.
Essendo 20 tracce presenti i generi del reggae sono tra i più svariati: si va dal roots classico, al new roots fino a riddim dancehall molto più movimentati.
Il flavour del disco è unico grazie anche al supporto di Lucio Gaetani, padre di Leo, fondatore e chitarrista del gruppo folk dei Modena City Ramblers. Il disco è stato suonato quasi tutto dalla Livity Band presso la Bizzarri Records a Modena.
Tra le molte tracce spiccano sicuramente Nah Like Da Way Deh sul riddim classico anni Sessanta Studio One Race Track e Cyaan Seh Me Neva Seh So su Real Rock.
Anche i featuring sono di livello come Love Is Taking Over con la giovane promessa di origine ghanese Miss Linda, anche lei appartenente alla scuderia della Bizzarri Records, e Rise con il celebre singjay Lutan Fyah in cui l’intesa tra i due è pressoché perfetta.
Il primo singolo dell’album si intitola You Know That I Love You ed è un dolce lovers da cui è stato tratto un bel video girato a Los Angeles.
Un ottimo album di un giovane artista di cui sentiremo presto parlare moltissimo.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI