Tharsis

by • 28/05/2020 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Tharsis456

Tharsis mischia molto sapientemente elementi horror con la fantascienza e vi porta per un viaggio sul pianeta rosso per eccellenza che verrà costellato di problemi di ogni sorta dalle avarie a scontri tra l’equipaggio che potranno sfociare anche nell’omicidio.

Toccherà proprio a noi salvare l’equipaggio a bordo e portare la missione a buon fin.

Il gioco fin dalle prime battute appare piuttosto difficile da padroneggiare e quindi servirà un po’ di tempo per capire a pieno le meccaniche di gioco.

Il gioco dal punta di vista del gameplay fa un largo uso dei dadi dato che è un mix tra strategico e board game.

Strategia e caso quindi si mescolano. Partiremo a bordo della super nave spaziale Iktomi e a dieci settimane dal nostro decollo in direzione di Marte un asteroide colpisce la nave lasciando gravi danni e oramai tornare indietro sulla Terra diventa troppo tardi.

A questo punto dovremo riuscire a portare l’Iktomi a destinazione con le risorse ridotte all’osso. La partita dura sui dieci turni e avremo come visuale gli otto moduli della nostra astronave.

Sarà sempre presente a schermo una barra che rappresenterà l’integrità del vascello che ogni turno andrà a calare inesorabilmente a causa delle avarie.

Dovremo sempre alternarci tra integrità della nave e la sopravvivenza dell’equipaggio.

Dovremo sempre scegliere dove intervenire quindi anche se il lancio dei dadi è sempre limitato e quindi dovremo operare delle scelte su cosa salvaguardare maggiormente per arrivare a destinazione.

Presenti anche penalità come la stasi o l’infortunio di un’astronauta che andranno a complicare non poco la nostra situazione e mettendoci in condizioni veramente critiche.

Di convesso però sono presenti dei moduli protetti che ci consentiranno di ripararci dalle penalizzazioni più impedenti.

Ogni membro dell’equipaggio avrà anche delle caratteristiche speciali che si potranno sfruttare, il tutto volto a preservare i livelli di stress dei vari membri e quindi sopravvivere alle varie avversità.

Dalla combinazione quindi di conoscenza della nave e dei suoi moduli e delle competenze degli astronauti potremo portare la pelle a casa.

Quindi la strategia è importante anche se non dimentichiamoci mai che il caso gioca sempre un ruolo molto importante.

Un ottimo strategico che però a volte diventa un po’ punitivo. Bisogna avere un po’ di pazienza per apprezzarne al meglio il gameplay.

Voto: 8

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI