Taxi Driver

by • 29/05/2011 • NewsComments (0)545

Taxi Driver è uno di quei film che sicuramente sono entrati nella storia del cinema. Un film dalla grande forza narrativa e fortemente legato al contesto storico quello del post guerra del Vietnam, dove l’America si risveglia lentamente con profonde ferite psicologiche e morali. Il film in blu-ray rilla di luce e propria e sembra quasi non essere un film del 1976. Restaurato con scansione in 4k, la qualità dell'immagine è tornata allo splendore della proiezione su pellicola, sorprendentemente chiara e definita. Un restauro che ha però rispettato tutte le atmosfere del film originale. Le tracce audio in italiano, inglese, spagnolo sono state aggiornate in DTS HD Master, con un sound che avvolge grazie al potenziamento dei canali posteriori e dei bassi, fin dalla celebre introduzione Questo suono ricco si apprezza poi naturalmente nei dialoghi e nella colonna sonora. Questo imponente restyling in alta definizione riguardano anche i contenuti speciali. Contenuti molto profondi che rendono quello di Taxi Driver una delle migliori edizioni mai prodotte nel nuovo formato digitale.

Contenuti speciali
– Script-to-script: sceneggiatura interattiva
Questa opzione consente di visonare il film seguendo le note del regista e le differenze dalla sceneggiatura al film.
– Commenti audio
Tre commenti differenti con le voci sia del regista che dello sceneggiatore in differenti periodi storici che vanno dal 1986 al 2006.
– Martin Scorsese su Taxi Driver
Martin Scorsese  per circa 16 minuti racconta la realizzazione del film ma anche le sue influenze, la sua Hollywood e il suo cinema.
– La produzione del film
Michael Phillips, produttore della pellicola, mette in luce le difficoltà economiche della realizzazione della pellicola, quando tutte le major boicottarono questo film parecchio scomodo per l’epoca.
– Taxi Driver e la solitudine
Con il commento professore universitario Robert Kolker, autore di “A cinema of Loneliness” si può fare luce in maniera puntuale sul periodo storico del post-Vietnam e sulla solitudine dei veterani che sta alla base della trama del film.
– Un tributo a Martin Scorsese
Commenti di grandi nomi di Hollywood da De Niro a Oliver Stone sul grande maestro del cinema e sulle sue opere.
– Taxi Drivers: storie vere
I tassisti della Grande Mela si raccontato e offrono agli spettatori un ulteriore spaccato di realtà metropolitana.
– La realizzazione del film
L'unico contributo già presente nel dvd, riprende temi e concetti già espressi negli inserti video più recenti. All'interno anche le interviste agli attori secondari come Jodie Foster, Peter Boyle e Harvey Keitel e curiosità legate all'epoca e le tecniche di ripresa.
– La New York di Travis
L'ex sindaco di New York Edward Koch, in carica dal 1978 al 1989, ricorda gli scenari della città in questo mini documentario sulla New York degli anni Settanta a confronto con quella moderna.
– Le location ieri e oggi
Strade e luoghi a confronto: attraverso la suddivisione dello schermo in due parti, 9 dei posti più rappresentativi della pellicola vengono ripresi 30 anni dopo.
– Martin Scorsese: introduzione agli storyboard
Ilregista ci descrive minuziosamente gli storyboard che hanno dato vita al celebre film.
– Dallo storyboard al film
Tenendo fede all'introduzione, Scorsese visualizzava ogni scena con storyboard non sempre accurati. Tuttavia permettevano al direttore della fotografia Michael Chapman di focalizzare la dinamica di una scena e studiare il modo migliore per imprimerla sullo schermo. Qui vengono comparati i disegni alle scene, senza alcun commento del regista.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI