Streets of Rogue

by • 11/09/2019 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Streets of Rogue156

Matt Dabrowski ha sviluppato questo ottimo gioco di ruolo in salsa action. Il tutto mescolato con tanto roguelike e pixel art.
Sono presenti infatti morti permanenti, mappe generate in maniera procedurale e un ottimo design dell’HUD.

Il titolo è coadiuvato da un’ottima storia di fondo e scorrerà tutto d’un fiato per i giocatori più smaliziati tra voi.

Ci ritroveremo nel bel mezzo di una città preda del caos e dell’anarchia. Tutti devono comportarsi in base ai dettami della propria classe di appartenenza.

Le azioni saranno però tra le più disparate e la libertà sarà veramente massima dato che di volta in volta la mappa e quindi le varie azioni saranno assolutamente casuali.

Le classi quindi saranno tra le più svariate dal ladro, all’hacker, fino al dottore e così via, ognuno con tantissime sottomissioni da provare.

Il livello di personalizzazione è quindi altissimo e la grande pletora di personaggi consentirà ottime variazioni di genere.
Tutto è stato calcolato fin nei minimi livelli, dall’estetica dei livelli, all’utilizzo delle varie abilità.

Cominceremo con un piccolo tutorial assieme al leader della resistenza che ci guida in uno spaccato di mappa chiusa.
Ci uniremo quindi alla resistenza, tentando di togliere sempre più potere e ricchezze alla classe dominante per donarlo quindi ai ribelli.

Le scelte che potremo operare, anche moralmente sono tante, come ad esempio il poter distruggere o meno delle scuole o degli ospedali durante alcuni attacchi. Queste scelte etiche e morali naturalmente andranno a impattare sullo svolgimento della trama. La scelta di classe comunque anch’essa modificherà parecchio lo svolgimento e l’andamento del gioco.

Le mappe poi sono strutturate in maniera tale da garantire una buona varietà d’azione in ogni circostanza.
Tante le quest secondarie che aumenteranno le circa cinque ore della trama principale.

Il gioco offre anche un multiplayer locale e online dove è presente una lobby temporanea per personalizzare i personaggi assieme ad altri giocatori, con partite da quattro giocatori ogni volta.

Il gameplay come spiegato è molto vario grazie alle numerose classi presenti e anche innervato di alcuni aspetti run ‘n’ gun. Il titolo risulta essere quindi molto veloce e grazie alle varie missioni che affronteremo potremo salire di livello e testare nuove abilità. Avremo molti parametri per i corpo a corpo ad esempio o per gestire le armi da fuoco. Nell’hub poi potremo equipaggiarci con oggetti di vario tipo oppure potenziare le nostre abilità o ancora scegliere il compagno per la cooperativa.
Il permadeth è il maggiore elemento del roguelike e quindi una volta morti dovremo cambiare personaggio e ricominciare il livello daccapo.

Il comparto tecnico ricorda lo stile degli anni Novanta con colori vividi e brillanti e musiche che rimangono in testa al primo ascolto. La pixel art fa quindi il suo dovere.

Un ottimo titolo che diverte con la sua complessità di fondo e il suo essere variegato.

Voto: 8

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI