Stranger Things 3: The Game

by • 01/08/2019 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Stranger Things 3: The Game196

La terza stagione di Stranger Things ha fatto letteralmente impazzire il web per l’hype generato ed ecco che puntuale è arrivato anche il videogame che ne ripercorre i momenti più salienti con un gameplay nostalgico e una pixel art molto retrò.

Il titolo è un ottimo tie in che sfrutta la popolarità della serie Netflix e il gameplay sfrutta a dovere tutta quella magica atmosfera anni Ottanta con tantisssime fetch quest, backtracking e i vecchi caricamenti di ogni scenario.

Il progetto è volutamente stato imbastito con questa tipologia e il gusto nostalgico da retrogaming è subito evidente fin dalle prime battute.

BonusXP ha certamente centrato dato che soprattutto i giocatori più attempati potranno riscontrare quel feeling dei vecchi giochi con cui si giocava in passato.

Il gioco ripercorre pedissequamente gli eventi della terza stagione di Stranger Things e quindi, per evitare spoiler inutile, è consigliabile prima vedere gli episodi e solo successivamente giocare al titolo.

In questo caso dovremo fronteggiare i sovietici che stanno tentando di aprire una porta del Sottosopra e quindi con il nostro gruppo dovremo tentare di fermarli a ogni costo.

Cominceremo con Mike e Lucas che saranno armati di una mazza da baseball e di una fionda e entreranno grazie all’aiuto di Steve nel cinema del centro commerciale di Hawkins per vedere film gratis e di nascosto. Ogni stanza pullulerà di nemici e il sistema di puntamento automatico ci darà una mano nei momenti più concitati.

Controlleremo un personaggio mentre l’altro sarà diretto dall’intelligenza artificiale oppure da qualche amico in modalità cooperativa.

Con il progredire dei livelli potremo sbloccare tutti i personaggi e ognuno di essi avrà attacchi e mosse speciali differenti.
Sono presenti inoltre zone a cui non potremo accedere se non con il personaggio giusto e quindi questo elemento ci incentiverà a sbloccarli tutti.

L’avventura principale durerà all’incirca otto ore anche se sono presenti tante sottomissioni da affrontare.

Il gioco fa anche largo uso di enigmi ambientali per cui dovremo utilizzare la cooperazione corretta tra i due personaggi e quindi ad esempio chiedere a un dato personaggio di seguirvi oppure aspettarvi un determinato punto. Ci saranno quindi interruttori da attivare e pedane da spostare. Il tutto in scenari che tutti coloro che hanno visto la serie non faticheranno a riconoscere.

Potremo anche selezionare vari incarichi e il checkpoint ci riporterà immediatamente poco prima del nostro fallimento. Il tutto inframmezzato da combattimenti con personaggi di vario tipo, boss fight incluse.

Il tutto condito con qualche elemento di strategia dato che dovremo sempre scegliere quale personaggio utilizzare al momento giusto.

Buono il comparto tecnico con una grafica pixel art d’annata e una musica elettronica anni Ottanta molto accattivante.

Voto: 7

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI