Steven Siegel

by • 30/01/2012 • I shoot ya, RubricheComments (4)871

La fotografia come mezzo per documentare l’evoluzione e i cambiamenti di una città e dei suoi abitanti. Già ne abbiamo parlato, in passato. Quando la città in questione è New York, tutto sembra più bello e colorato. Non credo sia oggettiva l’affermazione che la grande mela è la città più bella del mondo, ma per me lo è. Sarà forse colpa di tutto l’immaginario newyorkese nel quale, per colpa o merito dell’hip hop (e di Woody Allen) sono cresciuto, sarà perché non sono ancora mai riuscito a visitare una città spettacolare e controversa come New York.

Steven Siegel è un Newyorkese vero, con un genuino interesse per ciò che lo circonda. Dalle sue foto (e dai suoi documentari pubblicati su YouTube) questa passione traspare, assieme all’amore per la sua città e alla volontà di raccontarla, di narrarne le trasformazioni. La fotografia intesa come succedaneo della meditazione, un atto, prima di tutto interiore, che ti costringe a pensare al “qui-e-ora” liberandoti, almeno per il tempo di uno scatto, dai ricordi del passato e dalle preoccupazioni per il futuro. E quando quel “qui-e-ora” diventa a sua volta passato, quello che ci resta sono immagini di una potenza straordinaria.

Video

NYC Subway Graffiti from the 1980’s

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=41tn9_NoYe0[/youtube]

Times Square of the 1980’s: A Short Documentary

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=zYsfQV5EPYo[/youtube]

Big Apple Story

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=PhfHpSGAKko[/youtube]

Lost Coney Island: A Short Documentary

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ymU5lNhLRnY[/youtube]

 

Tutti i diritti sulle fotografie e sui video sono © di Steven Siegel pubblicati per sua gentile concessione.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI