Stalingrado-il nuovo video di Kento

by • 30/01/2010 • NewsComments (0)742

Riceviamo e pubblichiamo

DOPO L'ESCLUSIVA SU XL.IT VI PRESENTIAMO "STALINGRADO", IL NUOVO VIDEO DI KENTO
 
CLICCA SU http://www.youtube.com/watch?v=X0mIh0JNKiw
 

KENTO
 
STALINGRADO: IL VIDEOCLIP
 
Regia di Andrea D’Asaro
 
 
La musica, e l’arte in generale, come trincea di resistenza, come ultimo avamposto che ancora si oppone alla massificazione delle coscienze e al pensiero unico. La musica come la battaglia di Stalingrado che, tra il 1942 e l’inizio del ’43, rovesciò le sorti della seconda guerra mondiale, segnando la prima grande sconfitta della Terzo Reich e dando il via all’avanzata sovietica che avrebbe portato alla presa di Berlino e alla fine del nazismo.
 
E’ questo il tema della canzone “Stalingrado”, del rapper calabrese Francesco “Kento” Carlo. “Stalingrado” è il secondo singolo tratto dall’album “Sacco o Vanzetti”, prodotto da Relief Records EU e distribuito in Italia da Audioglobe. Tre strofe secche ed incisive, accompagnate da un ritornello corale ed impreziosite dal beat di Matteo “Peight” Vitagliano e dagli scratch di DJ Fuzzten.
 
Il  videoclip di "Stalingrado" è firmato dal regista Andrea D’Asaro e racconta di un gruppo di uomini e di donne che decidono insieme di creare un avamposto a difesa della musica. Sotto la guida del personaggio interpretato da Francesco Montanari (il Libanese della popolare serie tv Romanzo Criminale), trincerano un enorme edificio abbandonato costruendo al suo interno un palco ed un sound system. Nel frattempo, un writer (Soevv) colora vivacemente i muri scrostati, per dare anche un forte segno visivo di riappropriazione dello spazio.
 
«Come a risentire l'eco della storica battaglia di Stalingrado, l’ambientazione in uno spazio diroccato richiama i bombardamenti della seconda guerra mondiale, mentre, all' interno, un manipolo di uomini si muove come un gruppo di guerriglieri. Nessuno però imbraccia armi: microfoni, dischi e casse sono le armi scelte per difendersi» (Andrea D’Asaro, regista). 
 
«La scelta fotografica è caratterizzata da colori lividi e desaturati, così che già vedendo le immagini si avverta la sensazione di di tensione del pezzo, e in modo che l’immaginazione viaggi verso scenari di guerra, quella guerra che negli ultimi anni la musica è costretta a combattere per riuscire ad imporsi» (Riccardo Tonni, direttore della fotografia).
 
«Il montaggio si ispira allo stile ritmico e serrato del pezzo e dell’hip hop più duro, con un occhio di riguardo al testo della canzone e alle variazioni del sound all’interno della stessa» (Danilo Torre, montaggio). 
 
«La musica è l’ultima trincea di Stalingrado» (Kento).
 
Il videoclip è stato realizzato grazie alla produzione esecutiva dell’associazione culturale Eidetica
 
 
 
 
CAST ARTISTICO
 
 
Rap
Francesco “Kento” Carlo
 
Scratch
Dj Fuzzten
 
Musiche
Matteo “Peight” Vitagliano
 
Writing
Soevv
 
Con la partecipazione speciale di
Francesco Montanari e Giovanni “Soulcè” Arezzo
 
 
 
CAST TECNICO
 
Soggetto e Regia
Andrea D’Asaro
 
Direttore della fotografia
Riccardo Tonni
 
Montaggio
Danilo Torre
 
Direttore di produzione
Emanuela Ceres
 
Produzione esecutiva
Associazione culturale Eidetica
 
Label
Relief Records EU
 
 
 
 
Si ringrazia il CSOA Forte Prenestino – Roma
 
 
 
«Un pezzo davvero eccezionale, che merita di essere ascoltato più volte » (CdpAllStars)
 
«”Stalingrado” è una bomba a mano… il manifesto di un'arte iconoclasta, consapevole e – suona strano, di questi tempi – sociale» (Rapmaniacz)

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI