Speciale Mi Ami: intervista ai Mellow Mood

by • 05/06/2014 • Copertina, IntervisteComments (0)1701

MellowMood
Continuiamo a presentarvi le band preferite di Hotmc ospiti al Mi Ami 2014, loro sono i Mellow Mood, una delle migliori formazioni reggae italiane ed europee attualmente in circolazione. Poco prima dell’inizio del loro tour estivo di presentazione del loro nuovo album Twinz, abbiamo intervistato Giulio “Jules I” Frausin, bassista e membro storico della band. 

Haile Anbessa: cominciamo a parlare subito del vostro nuovo album Twinz. Cosa puoi dirmi a riguardo?
Giulio: il nostro primo album è stato una sorta di fotografia della band. Il secondo se vogliamo una conferma di quanto di buono si è visto sia nel primo album che nei nostri numerosi live. In questo terzo album ci siamo sentiti molto più liberi di agire secondo il nostro sentire. Tutti i pezzi sono nati a cavallo del viaggio di Lorenzo e Jacob in Giamaica e quindi hanno subito l’influenza di questa esperienza molto importante. Il disco è ricco di featuring che dimostrano il nostro ottimo rapporto con gli altri artisti reggae italiani e internazionali. Nel progetto sono stati coinvolti tra gli altri Forelock della band sarda degli Arawak, Kg Man outta Quartiere Coffee, Sir Wilson e Richie Campbell.

H.A.: a proposito di featuring, mi racconti come è nato quello con Tanya Stephens Extra Love?
G.: avevamo questa canzone in mente e Tanya ci è sembrata la persona giusta per cantarla assieme a noi. Abbiamo scomodato un po’ di conoscenze reciproche e siamo riusciti ad arrivare a lei. È stata magnifica e come sempre molto professionale.

H.A.: mi parlavi prima del viaggio in Giamaica dei gemelli. Ci sei stato anche tu? Come ha influenzato la band?
G.: io purtroppo non sono andato perché mi trovavo ad Helsinki per suonare con il mio progetto acustico parallelo ai Mellow Mood, chiamato The Sleeping Tree. Il viaggio in Giamaica è stato sicuramente una riscoperta delle radici del reggae e quindi per certi versi illuminante per tutti noi.

H.A.: siete sempre più famosi anche a livello europeo. Puoi accennarmi qualcosa alle vostre esperienze all’estero? Quali sono i vostri paesi preferiti?
G.: la dimensione europea ci piace molto. Adoriamo i grandi palchi e quindi l’atmosfera dei grossi festival. Durante queste esibizioni possiamo essere attori ma anche spettatori e quindi osservare gli artisti che suonano prima e dopo di noi. Per quanto riguarda i singoli paesi ognuno risponde a modo proprio. A noi piace molto il calore della Polonia nei nostri confronti ma non possiamo non citare anche Francia e Germania.

H.A.: quest’estate sarete in giro a promuovere Twinz?
G.: sì è una grossa sfida questa perché calcheremo i palchi prestigiosi di parecchi festival celebri. Siamo nella line-up infatti di Rototom Sunsplash, Uprising e Summerjam e questa è una grande responsabilità. È comunque una conferma per noi perché raccoglieremo i frutti di quello che abbiamo seminato in questi tanti anni di gavetta.

H.A.: il vostro tour estivo comincerà proprio dal Mi Ami a Milano dove noi di Hotmc giochiamo in casa…
G.: sì e siamo molto contenti di questo. Per noi questa edizione del Mi Ami sarà una grande festa perché ci ritroveremo tra amici. È sicuramente quasi più divertente per noi artisti che per il pubblico (ride). In questa occasione si creano sempre dinamiche artistiche molto interessanti e perciò non vediamo l’ora di esibirci!

NB: se volete vedere i Mellow Mood al Mi Ami il 7 giugno, l’appuntamento è al Palco Sandro Pertini dalle ore 20.45

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI