Speciale Comics

by • 14/10/2015 • Knowledge is Power, RubricheComments (0)534

Grande periodo di uscite per tutti gli amanti del grande fumetto d’autore. Panini in particolare ha recentemente rilasciato alcuni volumi che certamente soddisferanno la sete degli appassionati.

Exoskull Zero

exo

Exoskull Zero è un manga giunto da poco in Italia grazie a Panini che sta già riscuotendo ottimi riscontri sia dal punto di vista della critica che del pubblico.

L’opera è stata realizzata dal mangaka Takayuki Yamaguchi ed è caratterizzata da una grande violenza di fondo e da un setting post apocalittico.

Il protagonista è Kakugo Hagakure che si risveglia in un mondo devastato dalla distruzione in cui vigono regole di sopravvivenza selvaggia in cui i potenti hanno la meglio sui più forti.

Quando si risveglia in una sorta di macchina per il sonno criogenico tutto attorno a lui è distrutto. Kakugo deve sopravvivere combattendo tutti coloro che gli si pareranno di fronte e potrà farlo grazie ad armature ed esoscheletri molto avanzati.

exo 2

I corpo a corpo rappresentati nel fumetto sono realizzati con delle tavole che sfiorano la cura per il maniacale.

La storia può sembrare leggermente ricalcato sul modello di Hokuto No Ken ma il fumetto in questione ha comunque una forte e spiccata personalità che non mancherà di uscire con il proseguio della trama.

Un manga questo dall’ampio respiro spettacolare e cinematografico che vede una buona commistione di elementi post punk apocalittici e elementi naturali come le belve feroci.

Voto: 8

Deadly Class Vol. I

dead

Questo fumetto è uscito negli Stati Uniti edito da Image Comics e firmato da Rick Remender e Wes Craig e ha fatto parlare di sé fin da subito in termini parecchio lusinghieri.

Il primo volume è intitolato 1987 Gioventù reaganiana  e vede come protagonista Marc un ragazzo proveniente dal Nicaragua che va a vivere negli Stati Uniti, per la precisione a San Francisco dove si ritrova senza un tetto sotto cui stare.

Marc nel suo passato nasconde terribili segreti fatti di violenze subite e tanto sangue.  Quando il ragazzo raggiunge il limite della sopportazione e decide perciò da farla finita sulla sua strada si para Saya, una ragazza che lo introduce alla Scuola Kings of Dominion delle Arti Letali, un’istituzione segreta che forma giovani per farli diventare degli assassini senza scrupoli.

dead 2

Marc si dimostra un allievo provetto e in questo modo può affinare le sue tecniche per realizzare il suo unico scopo nella vita: uccidere il presidente Ronald Reagan, responsabile di tutti i suoi sogni di gloria infranti.

La trama è avvincente e politicamente scorretta e interamente ambientata negli anni Ottanta, con una grande cura per i particolari.

Le tavole di Craig sono parecchio brillanti e caratterizzano al meglio tutti i personaggi coinvolti nella storia. Lo stile è parecchio asciutto ma al contempo aggressivo anche nei disegni. La colorazione dal vago sentore vintage è stata affidata a Lee Loughridge.

Una delle più grosse sorprese di questo fine 2015!

Voto: 9

Lazarus

laz

Lazarus è un altro ottimo esponente della collana 100% HD di Panini e impressiona anch’esso per qualità.

Il fumetto è stato creato da Greg Rucka e Michael Lark e vede una storia divisa in vari capitoli dove il potere è passato di mano dai governi alle grandi dinastie industriali.

Il Lazarus protagonista della vicenda è Forever Carlyle una ragazza che è praticamente una killer nel sangue. Sa come uccidere a mani nude chiunque. Ogni grande dinastia ha un proprio Lazarus, ovvero una sorta di super guerriero che si dice essere immune perfino alle pallottole.

Forever ha una sola debolezza: la costante ricerca di affetto sfruttata dal suo capo famiglia Malcolm ossia suo padre per tenerla legata a sé.

laz 2

Il setting è quello di un futuro molto prossimo un po’ alla Mad Max dove ovunque regnano distruzione e acciaio.  Fin dalle prime battute in cui tre ladri tentano di rubare in un magazzino sotto il controllo del Lazarus potremo renderci conto del grado di violenza presente nel fumetto così come dello stile del tratto del fumetto e dei suoi colori.

Nelle tavole prevale sempre un colore predominante che può andare dal blu, all’ocra, al rosso in base a dove ci troveremo.  Le tavole poi sono state per così dire blindate nella disposizione e quindi ne avremo quasi sempre quattro o massimo cinque per pagina.

Da leggere certamente

 

Voto: 9

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI