Soul Calibur VI

by • 30/10/2018 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Soul Calibur VI71

Soul Calibur è uno dei brand forse più sottovalutati di sempre nel campo dei picchiaduro.  Sempre alle spalle di Tekken il gioco di cappa e spada sempre targato Namco non ha mai espresso al massimo il suo potenziale.

Questo sesto capitolo è un vero e proprio inizio per il franchise che è in grado di fare esprimere al meglio l’ottimo roster che il titolo dà a disposizione dei giocatori.

Lo fa riprendendo gli stilemi di un’ottima storia che affonda le radici all’interno della ricerca delle due spade e con la modalità storyline contenuta nelle Cronache dell’Anima e Bilancia dell’Anima si focalizza su questa trama con al centro i personaggi di Kilik e Siegfried principalmente.

In Cronache seguiremo Kilik che viaggia per sconfiggere il suo demone interiore e al suo fianco troveremo Maxi e Xianghua che lo assisteranno contro i personaggi malvagi del gioco come Nightmare, Astaroth o Ivy. Ogni personaggio poi ha la sua storia differente che naturalmente andrà a intersecarsi con quella principale. Tutto funziona a meraviglia e le storie si integrano alla perfezione.

Nella Bilancia invece dovremo creare un personaggio con il nostro editor molto completo, scegliendo stile da uno dei personaggi pre esistenti e poi modificare fisico che influenza forza, difesa velocità e così via. Viaggeremo per il mondo e come in un gioco di ruolo in base alle nostre scelte potremo schierarci o con il bene di Soul Calibur o con il male di Soul Edge. Ci saranno dei dialoghi tra cui scegliere e ognuno poi ci porterà su un sentiero differente che culminerà con lo scontro con Azwel.
Potremo utilizzare anche dei mercenari per svolgere dei compiti per nostro conto sulla mappa come recuperare cibo e armi nuove e quindi guadagnare tutta una serie di bonus che ci regaleranno dei potenziamenti in battaglia. Il personaggio poi crescerà di livello di mano in mano che vinceremo i vari incontri. Qui sono presenti anche vari handicap che potranno influenzare gli scontri come non poter parare oppure ancora condizioni di danni speciali.

Per quanto concerne il sistema di combattimento vengono ripresi stilemi del secondo capitolo, ovvero quello forse più apprezzato dai fans. Tutto risulta molto reattivo e i sidestep possono garantire una vittoria o una sconfitta se compiuti al momento opportuno.  Tornano anche le parate reattive per inanellare combo nel modo migliore. Introdotto anche il taglio invertito che ci permette di parare tutto e poi affrontarsi al rallenty in un sistema simile alla morra cinese per cui un attacco batte l’altro.

Questo vi aiuterà magari a ribaltare l’esito di un incontro anche se va usato con parsimonia dato che potrebbe anche lasciarvi scoperti con un semplice passo di lato.

Potremo anche cimentarci con l’online con partite classificate e rapide.

Per quanto concerne il comparto tecnico il titolo vede 60fps sempre solidi chje garantiscono grande fluidità. Colgono nel segno soprattutto le animazioni dei vari personaggi soprattutto nel contesto delle mosse speciali, sempre estremamente spettacolari.

Un gioco che è tornato sicuramente ai fasti di un tempo e con l’introduzione di Geralt di Rivia come guest star può sicuramente considerarsi un must have per tutti gli appassionati del genere.

Voto: 8.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI