Scribblenauts Showdown

by • 22/03/2018 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Scribblenauts Showdown148

Il primo Scribblenauts uscì nel 2009 per Nintendo Ds e portò una autentica ventata di novità grazie al suo innovativo approccio touch.

Dopo una decina di anni il titolo ritorna anche per console maggiori e riporta quelle atmosfere anche su schermi più estesi, con un gameplay dinamico legato ai party games.

Gli sviluppatori oggi sono Shiver Entertainment e la caratteristica principale del titolo dell’epoca era dare libero sfogo alla fantasia e evocare così a schermo tramite il tocco del nostro pennino qualsiasi oggetto, animale o creatura che ci venisse in mente, fino anche alle divinità.  Il tutto per risolvere puzzle sempre più bizzarri e fantasiosi.

Oggi le dinamiche come già detto sono da party game con possibilità di giocare anche in singolo. Le modalità vedono una Versus, una sorta di Duello e una classica Sandbox.

Le prime due sono rivolte al multiplayer naturalmente mentre la terza è per i giocatori singoli e ha echi delle precedenti incarnazioni della serie.

La Versus è invece dedicata a due giocatori mentre la Showdown fino a quattro e sono tutte basate su vari minigiochi. Per vincere dovremo naturalmente fare più punti degli avversari.

Le categorie principali sono quelle legate alla velocità e alle parole con una trentina di sfide in totale.
Tutto è basato sulle parole che potranno evocare ciò che più ci aggrada. Presenti poi anche gare di velocità come Super Sprint che altro non è che una gara a ostacoli molto particolare con degli animali volanti.

La modalità duello è a quattro con un gioco su una sorta di tabellone con cui potremo avanzare e far indietreggiare gli avversari con un sistema di carte molto immediato.

Tutti i minigame sono quelli quindi della modalità Versus con la possibilità di fare ancora più caciara in quattro giocatori. Presenti anche dinamiche brawl alla Smash Bros.

La modalità libera prevede invece otto stage con enigmi divertenti e mai troppo frustranti. Potremo anche utilizzare svariati veicoli che rendono l’esperienza molto divertente.

Il comparto tecnico, quindi quello legato alla grafica, è quello di sempre. Tutto è molto colorato e cartoonoso. La colonna sonora è composta da motivetti molto orecchiabili.

Un risultato che perde un po’ la magia della novità su console portatili ma comunque diverte e diciamo che fa il suo.
Un buon partygame che può regalarvi qualche ora di sana spensieratezza assieme ai vostri amici per farvi qualche risata.

Voto: 6,5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI