Rototom Sunsplash: una storia lunga tredici anni

by • 30/06/2007 • ArticoliComments (0)508

Finalmente arriva l’estate! Il mare, il sole e…il Rototom!!! Per chi ancora non lo sapesse il Rototom Sunsplash è il più grande festival reggae europeo, che si tiene ogni estate ad Osoppo, in provincia di Udine nello splendido scenario del parco di Rivellino.

Il festival riprende il tradizionale Reggae Sunsplash giamaicano ed il nome deriva dal fatto che al Rototom lo spettacolo dura fino a quando il sole fa splash, ossia spunta fuori dal mare per dare inizio ad un nuovo giorno! Dal 1994 il festival chiama a raccolta da tutta Europa migliaia di appassionati di musica reggae, grazie alle line up di tutto rispetto che ogni anno gli organizzatori propongono.

Il Rototom Sunsplash nasce appunto ben tredici anni fa, nel 1994 quando il Rototom appunto, famosissimo locale di musica alternativa friulana si premurò di organizzare una 2 giorni di musica reggae e cultura giamaicana a Splimbergo, Pordenone. Un anno dopo la scaletta concerti iniziò ad ospitare artisti internazionali. Il festival inizia a farsi un nome. L’edizione del 1996 si prolunga a tre giorni. Nel 1998 il Sunsplash trasloca a Latisana, Udine, e finalmente si dota di una comoda area campeggio. Nel 1999 il Rototom si consolida come il festival reggae più apprezzato d’Europa e viene perfino trasmesso in diretta via internet.

Dal 2000 il Rototom Sunsplash assume la forma che noi oggi tutti conosciamo ed amiamo; muove ad Osoppo, nello scenario del Parco del Rivellino, oltre 240.000 metri quadrati, e arriva a durare 8 giorni. Le aree dedicate agli spettacoli sono il Main Stage dove vengono ospitate le superstar internazionali, la Tenda Dancehall dedicata alla musica suonata dai sound system, la Showcase Area in cui si possono improvvisare vere e proprie jam session, una Original Area per concerti più piccoli, la Free Yard per tutti i dj in erba, la Roots Yard dedicata ai soli amanti del Roots appunto ed infine lo studio di registrazione per la realizzazione dei dubplates. Negli anni si susseguono nomi del calibro di Burning Spear, Sizzla, Rita Marley, Jimmy Cliff, Luciano, Anthony B, Junior Kelly e molti altri. Il Sunsplash viene anche trasmesso via satellite. L’edizione del 2006 ha registrato quasi 140.000 presenze proprio da tutto il mondo.

Ma non c’è solo musica! Accanto ai concerti fioriscono le innumerevoli attività che animano la vita del villaggio e le giornate della comunità residente al festival. L’area incontri ospita dibattiti sui temi più scottanti d’attualità. Un’agora affinché ognuno possa esprimere la propria opinione. Vivere l’Energia è invece lo spazio dove si può trovare il proprio equilibrio interiore attraverso meditazione o altre tecniche per il proprio benessere fisico e mentale. L’area corsi è dedicata alle percussioni e alla danza africana, alla capoeira ed al didjeridoo. Poi abbiamo la House of Rastafari, dove, come dice il nome, si può apprendere tutto sulla cultura e religione rasta. L’area no profit ospita invece le associazioni e le comunità alternative che vogliono rendere il mondo un posto migliore in cui vivere.

Anche i bambini avranno il loro spazio. Infatti nell’area Magicogioco degli animatori esperti intratterranno i bimbi con spettacoli e giochi nel verde del parco. Insomma anche quest’anno dal 6 al 14 luglio il Rototom apre le sue porte a tutti coloro che vogliono passare un’estate alternativa, all’insegna della buona musica e della riflessione.

Rototom Sunsplash
5-14 luglio 2007
Osoppo (UD), Parco del Rivellino
www.rototom.com

Il programma degli eventi:

Giovedì 5
Ore 17 mostra fotografica “Sunsplash Music, Sunshine People”.
Ore 19 Italian Award. On stage: Franziska, Br Stylers, Krikka Reggae, Smoke, Boo Boo Vibration, Train to Roots.

Venerdì 6
Ore 14.30 Finale Reggae Contest con: Irie Maffia, Sunrise tribe, Steela, Rockers Roots, Riddim Colony, Tu Sheng peng.
Ore 20 Main Stage: Sizzla, Cocoa Tea, Maxi Priest, Zoe & the Okada Supersound.
Ore 2 Dancehall Area: Richie Feelings.

Sabato 7
Ore 15 Dibattito “Nella comunità il futuro e la salvezza dell’uomo e del pianeta. Storie da tutto il mondo a confronto”.
Ore 19.30 Main Stage: Junior Kelly, Sly & Robbie feat Bitty McLean, Africa Unite, vincitore Reggae Contest 2007.
Ore 2 Dancehall Area: Iration Steppas feat Kenny Knots.

Domenica 8
Ore 10.30 e ore 14 Dibattito “Cittadini e non sudditi: l’opera dei comitati nel mondo per la difesa dei propri diritti”
Ore 19 Main Stage: Easy Star All Stars, Zion Train feat Raiz, Yt, Marlene Johnson, General Degree, Olodum.
Ore 2 Dancehall Area: Freddy Krueger.

Lunedì 9
Ore 15 Reggae University “Dub Masters & Soundsystem” workshop con Neil Perch
Ore 20 Main Stage: Tony Rebel, Warrior King, Moonraisers, Ras Charmer & House of Riddim.
Ore 2 Dancehall Area: One Love Hi Powa.

Martedì 10
Ore 15 Reggae University “New Roots: le radici della nuova generazione” presentazione del libro Solid Foundation: an Oral history of Reggae di David Katz.
Ore 20 Main Stage: Horace Andy, Gentleman & The Far East band, Katchafire
Ore 2 Dancehall Area: Supersonic feat Bunji Garlin.

Mercoledì 11
Ore 15 Reggae Univesity “British Reggae: da Kingston a Notting Hill Gate” proiezione del film Babylon.
Ore 19 Main Stage: Anthony B, Fantan Mojah, Perfect, Israel Vibration, Tokyo Ska Paradise.
Ore 2 Dancehall Area: Jah Shaka.

Giovedì 12
Ore 15 Reggae University “Potere alla parola: il ruolo del dj nella storia della musica giamaicana”.
Ore 20 Main Stage: Beenie Man, Sud Sound System, Tosh meets Marley featuring Junior marvin, Fully Fullwood.
Ore 2 Dancehall Area: LP International.

Venerdì 13
Ore 20 Main Stage: Toure Kunda, Alborosie, Jah Mason, Famara.
Ore 2 Dancehall Area: Ricky Trooper.

Sabato 14
Ore 20 Main Stage: Shaggy, Rayvon, Tanya Stephens, Groundation.
Ore 2 Dancehall Area: Soundquake.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI