Rototom Sunsplash 2008-Dibattiti

by • 30/06/2008 • NewsComments (0)473

Riceviamo e pubblichiamo:
Il mondo di oggi non è un bel mondo, e forse non lo è stato mai. E' però il nostro mondo, il mondo in cui cresciamo e viviamo, in cui amiamo e soffriamo. Non possiamo chiudere lo sguardo, non possiamo semplicemente rifiutarlo, poiché tutto tocca e tutto condiziona. Le nostre storie individuali, prima di tutto. È un mondo attraversato da crisi alimentari e ambientali ora solo in stato embrionale ma già pronte ad esplodere con tutta la virulenza della tragedia; è un mondo percorso da migrazioni epocali e dalle reazioni inquietanti di stati e governi; un mondo in cui a popoli antichi si negano elementari diritti identitari; un mondo in cui la persecuzione di consumatori di sostanze si fa sempre più spietata e dove il sistema mediatico appare sempre più reticente.

Questo è un mondo d'affrontare con coraggio e lucidità, e al Rototom Sunsplash, nella sua XV edizione come nelle edizioni passate, questo coraggio non difetta. Grazie a ospiti di grande qualità di tutto questo parleremo nelle giornate del festival, assumendoci la responsabilità d'esser ospiti su questa terra in cui tutte le vicende, anche le più minute, sono strettamente interconnesse le une alle altre.

VENERDI 4 Luglio  
ore 15.00 EMERGENZA ALIMENTARE: PER L'AFRICA NON C'E' PIU' TEMPO

L'emergenza alimentare internazionale dovuta all'aumento dei costi delle principali materie prime sta destando preoccupazione a tutti i livelli: dalla vita quotidiana dei cittadini -pensiamo solo al rincaro di pasta e pane nei nostri supermercati- alle principali istituzioni politiche ed economiche internazionali. Una emergenza strutturale che ha a che vedere con scelte umane come la produzione su larga scala di biocarburanti che stanno mettendo in ginocchio interi paesi. Un'emergenza sempre più sotto gli occhi di tutti come il Vertice Fao di questi giorni a Roma ci sta avvisando.L'Africa degli effetti di questa crisi è purtroppo avamposto privilegiato, con interi paesi soprattutto dell'Africa australe in condizioni drammatiche. Per comprendere meglio la crisi in atto e per immaginare soluzioni al Rototom Sunsplash, venerdì 4, in un incontro organizzato in collaborazione con Time For Africa, ne parleremo con Francesco Aureli (direttore AMREF Italia), Luigi Marelli (pres. ONG italiane e resp comitato sovranità alimentare), John Kariuki Mwangi – Kenia (vice-presidente internazionale di Slow Food), Federico Battera (prof Università di Trieste) e Raffaele Masto (giornalista radio popolare). Introduce Umberto Marin, di Time For Africa.

SABATO 5 Luglio
ore 15.00 CENSURA 2008: INCONTRO COL SUO AUTORE, PETER PHILLIPS

Per trent'anni Project Censored, un autorevole gruppo di ricerca sui media che si propone di promuovere il ruolo "del giornalismo indipendente in una società democratica", ha raccolto notizie importanti che i principali gruppi mediatici hanno ampiamente ignorato, dando spazio anche alle più piccole e frammentarie informazioni che potessero generare verità negate."Censura 2008. Le 25 notizie più censurate", l'annuario curato da Peter Phillips e Project Censored sulle notizie che avrebbero dovuto occupare le prime pagine dei giornali del mondo, verrà presentato al pubblico internazionale del Sunsplash, con un grande sforzo organizzativo per festeggiare al meglio il quindicennale, direttamente dal suo autore, lo statunitense Peter Phillips, docente di sociologia presso la Sonoma State University of California e guida di Project Censored, nell'unica presentazione ufficiale del testo in terra italiana, in collaborazione con la casa editrice Nuovi Mondi.Anche quest'anno "Censura" ci ricorda che la missione imprescindibile di un giornalista in un paese democratico non cambia e non deve cambiare: il controllo delle istituzioni al potere. Ma "l'informazione come cane da guardia del potere" appare sempre più spesso in Italia e non solo, purtroppo, soltanto un precetto astratto. Introduce Walter Tomada, giornalista del Gazzettino e già capo ufficio stampa del Comune di Udine.

DOMENICA 6 Luglio 
ore 15.00 LA STRATEGIA DEL CAPRO: IMMIGRAZIONE, SICUREZZA, MEDIA

E' cronaca giornaliera, quotidiana. Dalle scelte del governo ai titoli dei giornali, dai cambiamenti delle nostre città alle nostre stesse relazioni sociali. Non vi è niente di più de?agrante in quest'Europa -e in quest'Italia- odierna dei movimenti migratori che negli ultimi dieci anni la stanno ridisegnando profondamente. E purtroppo aprendo la strada a sentimenti e reazioni che parevano ricacciate in un passato lontano. Reazioni che dettano nuovi allarmi e nuove emergenze a una classe politica troppo sensibile al fascino del populismo. Cosa si annida dentro l'emergenza sicurezza, dietro gli assalti ai campi ROM e al rigurgito razzista? Quali i possibili strumenti di governo di questa situazione esplosiva? Porremo queste domande, consapevoli che questa sia certo materia incandescente ma da affrontare senza esitazioni a: Khaled Fouad Allam editorialista di Repubblica, è il maggiore intellettuale di origine immigrata dell'Italia di oggi, Laura Balbo è la prima e più importante studiosa italiana dei fenomeni migratori e Furio Honsell Già rettore dell'Università e da poco sindaco della città di Udine. A loro porremo queste domande, consapevoli che questa sia certo materia incandescente ma da affrontare senza esitazioni. Coordina il caporedattore del Messaggero Veneto, Domenico Pecile. E' previsto la testimonianza dell'Avvocato Pietro Massarotto, Presidente di NAGA Onlus di Milano.

LUNEDI 7 Luglio  
ore 15.00 FREE TIBET

Negli occhi di tutti noi stanno le commoventi immagini trasmesse qualche mese or sono da tutti i media mondiali della violenta repressione a danno del popolo tibetano. Immagini piene della dignità di un popolo che reclama i propri diritti fondamentali in quanto popolo, e piene dell'orrore della violenza repressiva del governo cinese. La situazione tibetana però è ben complicata e affonda nei lontani decenni passati. Per far luce su cosa sta avvenendo e su cosa l'ha determinato abbiamo invitato ospiti come Valeria Donati, tibetologa e responsabile del settore "educazione allo sviluppo di Asia Onlus, e che sarà accompagnata da un operatore di Asia, Topgyal, esponente della diaspora tibetana in esilio in India, Stefania Marchesini di Italia – Tibet, e personalità religiose come il Lama di Polava Ghesce Lobsang Pende,. Pensando noi tutti che con le armi della diplomazia e delle pressioni internazionali si debba arrivare il prima possibile a un "Free Tibet". Nel corso  il dibattito mostreremo documentari e foto esclusivi sul Tibet.

SABATO 12 LUGLIO
ore 15.00 LA CRIMINALIZZAZIONE DELLA CANAPA FA BENE ALLA SALUTE?

L'offensiva con grande dispiego di risorse è decisa e incalzante. L'obiettivo dichiarato: infrangere il "mito felice" della canapa come sostanza tutto sommato innocua, e inoculare la certezza a ragazzi, famiglie e politici che "le canne" facciamo molto male alla salute. Gli argomenti usati sono i più disparati, dalla sempre verde credenza che la canapa sia sostanza di passaggio alle droghe pesanti, alle supposte relazioni con l'insorgenza di complicanze psichiatriche, alla convinzione che il principio attivo della cannabis sia decuplicato negli ultimi anni. Gli effetti di simile offensiva sono evidenti: il clima di benevolenza intorno alla canapa è mutato in uno ben più plumbeo, e la produzione legislativa ne risente pesantemente.Ma sarà poi sensato criminalizzare la canapa? Farà bene alla salute?Per parlarne ab
biamo invitato due dei massimi esponenti dell'accademia internazionale come Gian Luigi Gessa, farmacologo dell'Univ. di Cagliari e massimo conoscitore delle questioni legate all'utilizzo di sostanze psicotrope, e Peter Cohen, sociologo dell'Univ. di Amsterdam noto in tutto il mondo per i suoi studi pionieristici sugli stili di consumo. IIntroduce e sollecita Franco Corleone, presidente di Forum Droghe.

ALTRI INCONTRI
Tavole migranti: incontri con gli scrittori migranti.Venerdì 4, ore 13.00 "Nel ventre di babilonia"   Domenica 6, ore 13.00 "Il viaggio magico del Griot"

Una corrente nuova e fresca sta innovando il panorama editoriale italiano -come la società tutta del resto-. Stiamo parlando della "scrittura migrante", ovverosia dei frutti letterari in lingua italiana dei nuovi cittadini provenienti dalle più disparate parti del pianeta.In quest'esperimento a metà del reading e dell'incontro più tradizionale ospiteremo al Sunsplash alcuni giovani autrici e performer come:  Gabriella Kurovilla dall'India e Shirin Ramzanali Fazel dalla Somalia venerdì 4 luglio, e Natalia Molebatsi dal Sud Africa insieme a Kaha Aden sempre dalla Somalia il 6 luglio, per meglio cogliere il potenziale di rinnovamento contenuto nella loro scrittura e poesia. E magari per la curiosità di vederci una volta tanto come ci vedono gli Altri.  Coordina gli incontri Raphael d'Abdon, ricercatore dell'Università di Udine.

Giovedì 10, ore 15 "Dal Marocco a Capo Nord. L'Europa in treno spendendo poco",

presentazione del libro col suo autore, Marco DelfiolDieci itinerari in treno in Europa – dalla Scandinavia alla Penisola iberica, dall'Europa dell'Est ai Balcani (con due incursioni esotiche in Marocco e Turchia) – e tutti i trucchi e le informazioni che è bene conoscere prima di mettersi in viaggio: come funziona l'InterRail, quale tenda e quale zaino scegliere, ma anche come trovare i posti migliori per passare la notte o quelli per mangiare e divertirsi con poco. Con una puntata in terra osovana, direzione Sunsplash. E allora proprio al Sunsplash non potevamo non presentare "Dal Marocco a Capo Nord", edizioni Terre di Mezzo, col suo autore, Marco Delfiol.

Sabato 12, ore 14 "Cocaina", presentazione del libro col suo autore, Prof Gian Luigi Gessa"Cocaina", edizioni Rubbettino,

è un libro obiettivo che ci consente di conoscere senza pregiudizi tutta la verità su una sostanza di cui si discute continuamente senza conoscere realmente le implicazioni che ne derivano dall'uso. La cocaina è diventata senza dubbio lo stupefacente più famoso e più utilizzato fra i giovani e meno giovani. Ma cos'è veramente la cocaina? Gian Luigi Gessa, neuropsicofarmacologo di fama internazionale, ci spiega in questo libro gli effetti di questa droga, e presenta al pubblico del Sunsplash questa sua nuova opera divulgativa, introdotto da Franco Corleone.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI