Roger Steffens – So Much Things to Say – an oral history of Bob Marley

by • 30/11/2017 • NewsCommenti disabilitati su Roger Steffens – So Much Things to Say – an oral history of Bob Marley47

Il nuovo libro di Roger Steffens, uno dei massimi conoscitori di Reggae e in special modo di Bob Marley dell’intero pianeta Terra, rappresenta una chicca assolutamente preziosa e immancabile nella collezione di ogni appassionato di musica in levare.

Questo perché tanto si è detto e scritto sulla figura del profeta del reggae ma mai nessuno si è cimentato nell’impresa quasi impossibile di raccogliere assieme tutte le storie orali a lui legate. Una sorta di tradizione orale che in Giamaica passa di bocca in bocca ma mai nessuno ha messo su carta, mettendo un po’ di ordine.

Un libro pieno zeppo di aneddoti, di racconti e di leggende che vi rapiranno letteralmente. Dall’infanzia di Bob fino alla sua morte nel 1981. Steffens, che ricordiamo essere in possesso del più completo museo di memorabilia del reggae, il tutto stipato in casa sua, mette insieme varie visioni di Marley, ognuna diversa dall’altra.

L’approccio è quello delle interviste e dei dialoghi svolti con i miti del reggae in oltre quaranta anni. Tutti hanno dato un contributo, dalla moglie, alla madre, alle fidanzate, ai membri della sua band fino anche ai manager e agli altri artisti che hanno collaborato con lui nel corso della sua carriera.

Dalla povertà, agli esordi nella musica, all’ingresso in Rastafari fino all’esplosione del successo su scala mondiale, tutto è ben rappresentato attraverso racconti molto convincenti in questo libro.

Una vera e propria agiografia su Bob Marley che vi colpirà con la sua riccchezza di storie e di dettagli. A impreziosire il tutto una prefazione scritta da LKJ, ovvero Linton Kwesi Johnson, il cantastorie del reggae simbolo della dub poetry.

Perché come dicono in Giamaica: non ci sono fatti, solo versioni differenti.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI