Rivelazioni shock a firma Bunny Wailer

by • 12/12/2011 • NewsComments (0)636

Bunny Wailer, il leggendario membro ancora in vita del nucleo originario dei Wailers, ha deciso di raccontare delle sue verità in un blog. Parole destinate a lasciare il segno.

Bunny infatti ha deciso di parlare poichè troppe menzogne sono state pronunciate sul conto dei Wailers, così come su Bob e Peter.

Inizialmente l’artista se la prende con il defunto Coxsone Dodd e gli eredi del mitico Studio One per non avere mai concesso all’artista i diritti di autore sui suoi pezzi più vecchi.

Successivamente Bunny dedica le sue attenzioni a Chris Blackwell, definendolo come il responsabile della rottura dei Wailers. Secondo Wailer infatti Blackwell fece di tutto per scatenare feroci gelosie all’interno del gruppo per far staccare Bob Marley dal resto della band.

Nel post conclusivo Bunny Wailer rincara la dose accusando Rita Marley di essersi recata a casa sua nel 1974 proponendogli di avvelenare Bob sempre su consiglio di Blackwell, così come di sapere per certo che Peter Tosh venne assassinato con una finta rapina sempre per ordine del fondatore della Island Records.

Bunny Wailer accusa anche Blackwell e Rita di traffico illegale di diamanti dall’Africa.

Nella parte finale l’artista auspica che queste persone paghino e minaccia azioni legali in proposito.

Qui trovate il link del blog con le dichiarazioni di Bunny Wailer: http://wailerslegacy.blogspot.com/

e un video in cui Bunny Wailer conferma tutto quanto scritto.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI