Report: 2 The Beat 2006 / Secondo Round – 29 – 04 – 2006

by • 30/04/2006 • ArticoliComments (0)453

Grande successo per questo secondo round del 2 The Beat 2006, probabilmente una delle serate più riuscite di tutti le 3 edizioni. Sul palco pronti alla sfida ci sono Ira degli Audioritratti, Gel dei Truce Boys, Rayden degli One Mic e Clementino, finalista dello scorso anno. Anche gli ospiti non son certo da meno: Gopher & Deda con il loro dj set peloso, il Club Dogo che presenta "Penna Capitale" e i sempreverdi Colle Der Fomento.

Quest'anno i tempi sono più stretti e lo spettacolo è di gran lunga più concentrato e coinvolgente, apre il dj set Katzuma.org + Wastasi ed è subito show: Deda scalda i turntables con il suo solito mix di funk, elettro ed old school, Gopher come maestro di cerimonia si dimostra in formissima e il pubblico sa di aver a che fare con due mostri sacri. Sale Moddi, che quest'anno sostituisce Inoki come presentatore, e presenta il primo partecipante alla competizione, Ira, che arriva da Catania con il suo gruppo Audioritratti: un live nella media, forse un po' acerbo, comunque sufficente. E' la volta dei Truce Boys da Roma che si dimostrano degli animali da palco, grande presenza scenica per uno showcase che sfodera gran parte delle hit del Truce Klan, grandiosa l'apertura di Narcos Noyz. Gli One Mic tornano sul luogo del delitto e la dinamica del loro live è decisamente migliorata, i ragazzi stanno crescendo bene e si dimostrano all'altezza. Chiude Clementino che presenta "Napolimanicomio", il suo esordio solista fresco di stampa, un paio di pezzi in dialetto e un paio in italiano per uno degli mc's più talentuosi della penisola.

Moddi presenta sul palco un altro peso massimo, Vincenzo da Via Anfossi, ed è "D.O.G.O.". Reduci dal grande successo al Rolling Stones di Milano, con tanto di Daniele e Costantino sul palco, Jake, Guè e Don Joe mettono in chiaro una cosa, al di là dei gusti personali sono loro al momento il gruppo più influente in Italia. Un live agguerrito, che trae a piene mani da "Penna Capitale" e che ha il suo apice in "Falsi Leader" con tutto l'Italian Job sullo stage. "Dimmi chi è che spacca ogni minuto, ogni momento? Il Colle! Quale Colle? Il Colle Der Fomento!!". Qualcuno li chiama "vecchietti", gli anni passano per tutti, ma il Danno e Masito hanno la stessa energia di 10 anni fa. A dir il vero il live di questa sera non è proprio entusiasmante, i due son penalizzati dalla scelta dei beats non proprio azzeccati e viene da chiedersi perchè non abbiano suonato con tutti i beats di Mr.Phil, il pubblico è comunque partecipe e i due, accompagnati da Dj Baro, non si risparmiano di certo.

Quest'anno la sfida si svolge in modo diverso rispetto alle due precedenti edizioni, 4 mc's in gara per una sorta di Royal Rumble del freestyle. Dj Trix con tutta la sua esperienza al cutting, Moddi a presentare/moderare e i 4 suddetti mc's pronti a darsi battaglia. Si parte con un minuto a testa per scaldare le polveri ma quando Truce Gel chiude una rima con "Vi faccio far la fine del piccolo Tommaso" sul Livello 57 cala un clima surreale tra bordate di fischi, incredulità generale e disapprovazione totale. Gel capisce immediatamente di essere andato troppo oltre anche per il suo standard Truce e cerca di scusarsi come può, il pubblico però non glielo perdona e lo elimina alla prima votazione. Restano sul palco gli altri 3 e lo spettacolo entra nel vivo, Rayden però è decisamente fuori forma, il pubblico non reagisce alla sue punchlines e il terzo turno è in pratica una sorta di aperitivo della finale, Ira e Clementino infatti non perdono occasione per punzecchiarsi reciprocamente, lanciandosi freccatine anche sul personale ma sempre nell'ambito di una sana competizione. E' vero freestyle, flow ed intrattenimento, tecnica e competizione, cabaret hip hop ai massimi livelli.

La finale ha il suo climax nei 3 minuti sui 4/4 a testa, Clementino è messo sotto pressione da Ira che con invenzioni geniali ed un approccio quasi teatrale gli rigira continuamente le rime con cui l'attacca, Clemente è in difficoltà, Ira sente il pubblico e parodizza le tecniche del vincitore del Valva Rap suscitando i continui boati del pubblico. I 3 minuti sono decisamente a favore del giovane catanese che con uno stile freschissimo ed un energia infinita mette KO l'mc partenopeo. Ma è la volta del freestyle ad argomento, Moddi chiede alla gente un suggerimento, il ragazzo interpellato lancia un "Mondo Marcio" (ci sarebbe stato da ridere) ma alla fine è Ensi a decidere il tema: l'abbigliamento. Clementino riprende fiato, Ira è meno lucido e i 2 minuti scorrono senza troppe emozioni. E' il momento della votazione e i due boati coincidono, Moddi si consulta con Shablo e viene deciso l'inevitabile: altri 2 minuti di sfida a tema libero. Ira è ormai stremato e Clementino ne approfitta, con la sua tecnica ipercinetica mette in seria difficoltà il catanese che sembra non aver più colpi in canna. Altra votazione, i boati sono ancora fragorosi ed è difficile identificare il vincitore, attimi di suspance fino a quando Moddi non annuncia il vincitore: Clementino! Parte un beat e proprio Clementino si lancia in un freestyle elogiando Ira! Clementino vince il secondo round del 2 The Beat 2006 battendo per un soffio un avversario davvero capace che per lunghi tratti l'aveva messo in seria difficoltà. Ira si è dimostrato bravissimo sotto ogni punto di vista: tecnica, flow, interpretazione e stile, di Clementino si sapeva già tutto e ora cresce la voglia di sentire se ci sa fare anche su cd.

Gran serata, buona musica e tanto, tanto divertimento. Una menzione speciale ai tecnici video, agli organizzatori sempre più professionali e a Zona Dopa, augurandogli altri 10 anni di eventi del genere.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI