Ray in Blu Ray

by • 03/12/2011 • RubricheComments (0)591

Una “rispettosa” biografia del grande musicista afro-americano.
La vita di Ray Charles: dalla nascita ad Albany, in piena Depressione, alla tragedia del fratellino morto annegato; dalla malattia che a sette anni lo rende non vedente alla firma di un contratto con la Atlantic che segna l’inizio di una carriera leggendaria…
Onesto lavoro di ricostruzione storica e psicologica, ovviamente sorretto da una fantastica colonna musicale naturalmente. Impressionante l’interpretazione di Jamie Foxx, che non fa ma è Ray Charles.

Difficile dimenticare la strepitosa interpretazione che nel 2005 permise a Jamie Foxx di conquistare l’Oscar per il miglior attore. In Ray, film diretto da Taylor Hackford, l’attore texano si calò in modo meraviglioso nei panni di Ray Charles, con una performance memorabile nel ripercorrere carriera, successi, battaglie e cadute di un gigante della musica. Un film che si rivela un one man show di due ore e mezzo e che ora è possibile apprezzare anche in alta definizione.

Ray è infatti uscito in un’ottima edizione blu-ray targata Universal. Il video è decisamente buono e presenta un netto salto di qualità rispetto al DVD, con una riproduzione aderente a tutte le tonalità del film, dai flash-back del passato ai fumosi locali delle interpretazioni. Le atmosfere nebbiose di certi ambienti sono riprodotte senza sbavature e con dovizia di particolari con una buona resa del dettaglio che si fa più morbido solo in certe occasioni, ma che generalmente si mantiene su validi livelli. Piacevole la leggera grana, squisitamente cinematografica.
Vivace e frizzante la traccia audio. L’originale DTS-HD per corposità e dinamica è superiore, ma si difende bene anche il DTS italiano, che riproduce bene i tanti momenti musicali e le atmosfere dei locali con una buona suddivisione dei diffusori e un ottimo coinvolgimento. Il suono risulta sempre pulito e i dialoghi precisi, i bassi puntuali e non invasivi.

Ottimo anche il reparto extra. Oltre a una breve introduzione di Taylor Hackford, troviamo ben 28 minuti di scene tagliate con commento opzionale del regista, le performance musicali estese (26 minuti), la storia tutta americana di Ray Charles (quasi mezz’ora sul musicista), una featurette di circa 11 minuti su come Jamie Foxx è entrato nella parte, un’altra di una decina minuti sulle donne di Ray, un contributo sui realizzatori del film (9 minuti) e altri due mini featurette sul film oltre al trailer.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI