RapGodfathers.com sequestrato dal governo americano

by • 28/11/2010 • NewsComments (0)460

Uno dei più celebri e forniti siti di hip hop al mondo, RapGodfathers.com, è stato sequestrato e chiuso dal governo americano per violazione della legge sul copyright. Rap Godfathers, che metteva a disposizione degli utenti anteprime e interi album, era forse la più frequentata hip hop community del pianeta. Colpito dallo stesso provvedimento anche OnSmash.com, altro noto portale di musica molto attivo sul fronte del rap. 

A determinare la chiusura di questi siti è stata la ratifica da parte del congresso di una legge chiamata COICA. In sostanza, questa legge permette ai magistrati americani di chiudere preventivamente tutti quei portali e blog che "fanno della violazione del copyright la propria attività principale". La ratifica è stata molto criticata, perché con questo sistema i procuratori possono intervenire a proprio piacimento senza neppure avvertire i proprietari del dominio, e senza passare tramite un processo, una sentenza e un appello. E' sufficiente il sospetto che a un certo indirizzo Internet si infrangano delle leggi sul copyright (riguardanti musica, streaming video, testi e molto altro). Anche quando il materiale protetto da copyright è ospitato su un altro dominio, e il sito si limita a pubblicarne il link.

I portavoce di On Smash hanno dichiarato di non aver ricevuto alcuna notifica del provvedimento, e che nessuno di loro se lo aspettava. Quelli di Rap Godfathers, invece, hanno spiegato di essere molto perplessi dal provvedimento, anche perché la loro politica era di cancellare i link al download a ogni accenno di protesta da parte dei detentori dei diritti. Hanno inoltre rassicurato gli utenti: il sito riaprirà molto presto all'indirizzo RapGodfathers.info (al momento, al link in questione ci sono solo alcune delle funzionalità presenti nel vecchio sito, ma stanno lavorando per ripristinarle tutte).

 

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI