Rap Mayhem Festival: quando gli eventi rap funzionano davvero

by • 10/12/2012 • NewsComments (0)536

In passato si è molto discusso sulla capacità (o meglio, sull’incapacità) degli italiani di organizzare un evento rap degno di questo nome, soprattutto quando si tratta di un grosso festival con diversi artisti internazionali impegnati ad alternarsi sul palco. Finalmente la maledizione è stata spezzata: a detta di chi c’era, il Rap Mayhem Festival è stato un’esperienza meravigliosa sotto ogni punto di vista. Non solo: gli artisti stessi hanno voluto sottolineare la cosa tramite i loro social network. Pharoahe Monch ha twittato “Mi ritiro: quello di Bologna è stato il mio miglior show di sempre!”, mentre Vinnie Paz è andato anche oltre, rilasciando questa dichiarazione su Facebook:

“Ho fatto moltissime cose nella mia vita. La musica ha compiuto per me cose che non avrei mai immaginato, ma esibirmi davanti a 1300 persone in Italia – la terra da cui provengo, da cui proviene mio padre – è stata l’esperienza più bella che mi sia mai capitata. Ho sentito che mio padre era lì con me. Hanno urlato in coro il mio nome: Vin-cen-zo, Vin-cen-zo, e io ho pianto sul palco per la prima volta nella mia vita. Credo di aver reso orgoglioso mio padre. Ora posso anche andare in pensione: in fondo, è stata una bellissima carriera. Grazie”.

Insomma, per una volta possiamo essere patriotticamente orgogliosi dell’organizzazione e del pubblico italiano: speriamo che sia la prima di una lunga serie. Su Hotmc.com è in arrivo a breve il report della serata, compilato da due inviati speciali d’eccezione (di cui non vi sveliamo ancora i nomi per non rovinarvi la sorpresa). Restate sintonizzati!

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI