Rap Fi Still Arab

by • 05/08/2007 • RecensioniComments (0)877

Milano è una città in continuo fermento culturale. Forse la più ricca di esperimenti culturali e multiculturali. Ed è proprio Milano la città adottiva di Karkadan.

Karkadan è un rapper tunisino arrivato in Italia quattro anni fa e si è fatto conoscere subito dopo avere suonato in diversi spazi alternativi di Milano. È in questo periodo che nasce il progetto CTZ.

Finalmente, dopo anni di gavetta, esce Rap Fi Still Arab, primo disco di Karkadan interamente autoprodotto. L'album è composto da ben tredici tracce più il video-cartone della hit Ana Tunzi Baba Tunzi, curato dal giovane GGToonz, conosciuto per la realizzazione di vari cartoni animati e animazioni. Su Rap Fi Still Arab sono presenti diverse collaborazioni come Rosko in Eoh Koun e Nah Ki Sanspitiz, Bollagee in Ganja Party e Zanko che appare in Min Fi Hoon, Click Click e in Tech Bel Nar come beat boxer. Le tracce che impressionano di più sono Ganja Party, sul disco è presente anche il remix, Liytim, Alem Fsed e naturalmente Ana Tunzi Baba Tunzi, dalle sonorità in levare quasi reggae-dancehall.

Karkadan si distingue per un rap cantato sia nella lingua madre, cioè l'arabo, che in francese ed in italiano. Un rap multiculturale che spazza via le barriere e invita a riflettere.

Hasanan ya rafiik, mabruuk!

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI