Queen Ifrica+Tony Rebel 18/[email protected] Club

by • 11/02/2010 • NewsComments (0)479

Giovedì 18 febbraio sul palco del Live di Trezzo sull'Adda arrivano
due tra i massimi esponenti della musica reggae internazionale:
Tony Rebel e Queen Ifrica insieme per un concerto all'insegna delle migliori e più calde reggae vibes

TONY REBEL e' da sempre uno degli artisti reggae più "conscious" in circolazione, sulle scene da oltre 30 anni il suo stile è fortemente legato alle origini del reggae ed è caratterizzato da una attitudine estremamente positiva.

QUEEN IFRICA è la rappresentante femminile della scena conscious dell'isola caraibica,
figlia di uno dei fondatori di questa musica: Derrick Morgan. Il fuoco della sua musica, il ritmo irresistibile delle sue vibes e l'incedere del suo deejayng stanno attraversando come un uragano tutta la Jamaica e anche le scene internazionali

Continuano anche per il nuovo anno gli appuntamenti con i maggiori artisti reggae internazionali
in collaborazione con I-tal Sound. In programma
mercoledì 24 febbraio T.O.K.
Venerdì 26 marzo ALBOROSIE
venerdì 2 aprile VILLADA E BRUSCO

TONY REBEL La forza di Tony Rebel sta in una attitudine positiva e in uno stile molto legati alle radici del reggae ed al talk-over degli anni settanta (a personaggi come I Roy e Big Youth) che si manifestino in una grande attenzione sia agli argomenti toccati dalle liriche (Tony Rebel e' da sempre uno dei personaggi piu' conscious in circolazione) sia alle modalita' espressive. Infatti il deejay style di Tony Rebel nasce dalle sue esperienze giovanili nei sound systems di Manchester, ma anche (per sua diretta ammissione) dalla poesia 'orale' in patois di Miss Lou Bennett, probabilmente la prima voce poetica popolare jamaicana a rivendicare una dignita' letteraria per il patois, la lingua delle campagne e dei ghetti.
Tony Rebel ha iniziato a cantare all'inizio degli anni ottanta dapprima a Mandeville e poi a Kingston : tra i vari sounds in cui canta ai suoi inizi prima di approdare al Youth Promotion Sound di Sugar Minott, troviamo Thunderstorm, Wha Dat ma soprattutto Destiny Outernational, in cui e' compagno di apprendistato di un altro ragazzo di grande energia, Garnett Silk di cui diviene fraterno amico.
Il suo primo singolo risale al 1988 e porta il titolo di 'Casino' (MGB records). Realizza singoli anche per Delroy 'Callo' Collins e Shocking Vibes, prima di intraprendere un fruttuoso sodalizio con Donovan Germain e la sua Penthouse label
A questo punto, sulla scia di altre ragga stars come Shabba Ranks o Cobra, Tony Rebel ottiene un contratto con una grossa casa discografica, la Columbia, per cui esce un album, 'Vibes of the time' (1993). Tra gli altri suoi dischi significativi di quel periodo abbiamo un fortunato singolo per Steelie & Clevie dal titolo 'Reggae on top', mentre la bellissima 'Sweet Jamaica' (Digital B) viene scelta a far parte della colonna sonora del film 'Cool runnings'.
A questo punto, mentre da un lato l'apparente appeal commerciale del ragga stenta a dare frutti sul mercato mondiale e Tony, insieme agli altri deejays perde il suo contratto con la Columbia, dall'altro, in Jamaica il reggae, grazie al lavoro dello stesso Rebel e Garnett Silk, riprende familiarita' con le tematiche roots and culture, e Tony Rebel e' uno degli artisti piu' importanti in questo senso. L'artista di Manchester continua a registrare ottimi singoli su tutti i migliori ritmi, finche' nel 1996 non inaugura la sua Flames label con l'incredibile singolo 'Jah is by my side', che viene seguito negli anni successivi da ottimi sforzi come 'Sabbath meditation' o 'Can't cool', ma soprattutto dall'album 'If Jah' (VP, 1997), uno dei migliori albums reggae degli ultimi anni.
(Pier Tosi – sunnyvibes.com)
QUEEN IFRICA , vero nome Ventrice Morgan, soprannominata Fyah Muma, è la rappresentante femminile della scena conscious dell'isola caraibica. In questo momento è lei la regina della musica jamaicana.
All'attività musicale l'artista affianca quella di organizzatrice di eventi insieme all'amico Tony Rebel e di promotrice di artisti attraverso la loro Flames Production.
Il suo grande singolo di successo del 2007 è "Below The Waist", che ha raggiunto il primo posto della classifica jamaicana e ha aperto un periodo particolarmente florido e ricco di soddisfazioni per Queen Ifrica. Infatti subito dopo è stata la tune "Mi Nah Rub" a ritagliarsi un posto in classifica, questa volta grazie anche alla collaborazione dell'artista con la Down Sound Record, con la quale ha anche realizzato un video ambientandolo nella turbolenta comunità di Tivoli Garden. Il tema trattato dalla canzone è uno di quelli che da tempo sta facendo discutere in Jamaica, ovvero la tendenza di molti giovani, in particolare ragazze, a sbiancarsi la pelle.
La purezza del suo reggae si forgia nell'ispirazione e ammirazione che un artista come Garnett Silk le ha sempre suscitato. E non c'è concerto o manifestazione nella quale la singer non lo ricordi con dolcezza e amore, "un uomo eccezionale che ha permesso al reggae di ritornare a Rastafari" – testimonia sempre con grande affetto. D'altronde è nel nome del grande artista scomparso nel 1995 che Queen Ifrica debutta con un live set che ancora molti ricordano, iniziato proprio con una canzone scritta in occasione della sua scomparsa. Tra coloro che furono colpiti dall'intensità di quell'interpretazione, c'era proprio Tony Rebel, che volle subito conoscerla per un sodalizio artistico che dura tuttora.
Queen Ifrica ha sempre guardato con sospetto chi, alla ricerca di una immediata notorietà, non si fa scrupoli e punta sui testi violenti per raggiungerla quanto prima.
Dietro quella voce rauca e graffiante, ironicamente paragonata da qualcuno a quella di un uomo, si nasconde tutta la sensibilità di una donna, il suo esserlo fuori dai canoni estetici che omologano e rendono uguale ogni cosa. Figlia del grande Derrick Morgan, nel suo sangue scorrono da sempre musica e vibrazioni oltre che una incredibile voglia di utilizzare la sua arte per veicolare messaggi positivi e condurre delle lotte contro le ingiustizie, come quella appena intrapresa per denunciare la pratica dell'incesto e delle molestie sessuali nei confronti delle bambine. A tal proposito Queen Ifrica ha scritto la bellissima "Daddy".
Grande rispetto dunque per questa donna capace di far seguire alle parole i fatti, da anni impegnata nei ghetti di Kingston affinché anche in quei posti miserevoli e abbandonati, ci sia ancora posto per la speranza e il cambiamento.
(tratto da reggaerevolution.it)
Open h 22 | Start h 23 | € 16, solo acquistando sul portale www.liveclub.it il prezzo di ingresso è ridotto a € 14, servizio di biglietteria on line www.mailticket.biz

 

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI