Problemi giudiziari per Slick Rick

by • 01/01/2003 • NewsComments (0)472

Qualcuno ricorderà forse le recenti vicende giudiziarie di Slick Rick: rilasciato dal carcere dopo aver scontato una condanna penale, il rapper aveva accettato di esibirsi su una nave da crociera in navigazione nei caraibi violando il divieto all'espatrio imposto dalla legge americana per i cittadini stranieri (Slick è inglese, infatti) in questi casi. Una volta terminata la crociera, al rientro a New York, il nostro si è quindi trovato contemporaneamente ad essere "clandestino" e ad aver violato una legge americana relativa agli ex detenuti. La pena preannunciata, l'immediata espulsione, venne contestata oltre che dal rapper e dalla sua famiglia, anche dalla casa discografica e da un nutrito numero di fans e "colleghi".

Il provvedimento di espulsione sembrava però inevitabile, tanto che lo scorso venerdì lo stesso Slick Rick affermava, in un'intervista rilasciata alla Associated Press, di avere solo il "5% di possibilità di evitare di essere accompagnato al confine".

Proprio quando già il rapper e la sua attuale compagna erano pronti per la partenza, invece, la buona notizia: il giudice Kimba Wood, del distretto sud di New York si è proposto come garante del rapper nei confronti della giustizia finché il caso non verrà riesaminato dal tribunale.

La conclusione è che ancora per qualche settimana la vita di Slick Rick procederà normalmente, pur con il dubbio della decisione finale dei giudici. L'ultimo avvenimento, infatti, non mette il rapper al sicuro dall'espulsione, ma gli concede solamente qualche tempo in più per dimostrare le proprie ragioni.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI