Preview Warhammer 40.000: Battlesector

by • 18/05/2021 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Preview Warhammer 40.000: Battlesector299

Warhammer 40.000 Battlesector è il nuovo strategico sviluppato da Black Lab Games ambientato nel mondo di Warhammer 40.000. Gli sviluppatori sono gli stessi dell’ultimo Battlestar Galactica Deadlock con cui si sono distinti in maniera mirabile.

In questo caso vestiremo i panni o degli Angeli Sanguinari, soldati particolarmente sanguinari della Legione o dei Tiranidi, alieni che non utilizzano tecnologia ma sfruttano tutte le loro potenzialità orgtaniche. L’ambientazione è quella della Crimson Dawn e nelle venti missioni preventivate potremo confrontarci con la cosiddetta Devastazione di Baal. I Tiranidi hanno infatti tentato di invadere il pianeta degli Angeli Sanguinari e questi ultimi hanno resistito anche se hanno perso tantissimi uomini nello scontro. Il protagonista del racconto sarò quindi il sergente Carleon.

Potremo cominciare il titolo con il tutorial in modo da gestire le battaglie nella maniera migliore così come delle sezioni di gioco come Breach e Rearm che ci permetteranno di capire al meglio le varie dinamiche. Il gameplay è comunque uno strategico puro e quindi avremo sul campo uomini mezzi e leader che conferiranno bonus. Dovremo quindi considerare anche il posizionamento delle truppe così come la gestione dei punti movimento e dei punti azione. I Tiranidi puntano tutto sul corpo a corpo generalmente piuttosto che gli attacchi a distanza e sfruttano anche le pozze di veleno per avvelenare il terreno circostante.

Il gioco comunque premia gli atteggiamenti di attacco piuttosto che gli attendisti anche perché più attacchi porteremo a termine maggiori saranno i punti Momentum che potremo immagazzinare e sfruttare per un potenziamento momentaneo o magari attivare alcune attività speciali. Questa meccanica può portare a vari ribaltamenti di fronte repentini che aumentano il divertimento. Il tutto è quindi veloce e intuitivo con un ritmo più rapido rispetto al solito.

Dal punto di vista grafico il gioco dimostra già una grande qualità e i modelli sono stati realizzati ottimamente, soprattutto quando si zooma sul campo di battaglia per vederli da vicino. Belli anche gli effetti sonori delle armi da fuoco e del corpo a corpo.

Un gioco che riprende tutto ciò che di buono abbiamo visto in Sanctus Reach e che lo esalta in maniera importante. Un ottimo potenziale sicuramente che farà felici tutti gli appassionati del franchise Warhammer 40.000.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI