Preview Quake Champions

by • 12/09/2017 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Preview Quake Champions17

Abbiamo avuto modo di giocare in maniera approfondita alla beta di Quake Champions e possiamo subito affermare che l’esperimento di coniugare un passato glorioso con la modernità si è rivelato certamente vincente.
Quake è uno dei first person shooter più celebri di sempre che hanno segnato i canoni degli arena competitivi. Quake Champions è la sintesi dell’immensa esperienza di id Software in questo senso, con l’introduzione di novità fondamentali per il genere come le abilità attive e passive differenti a seconda del personaggio che andremo a utilizzare.
La closed beta consente di utilizzare due personaggi extra in modo da potersi cimentare anche con l’esperienza duello. Dovremo infatti utilizzare e poi eliminare tre personaggi differenti tra loro. Le sfide comunque garantiscono sempre un buon numero di punti così come gli achievements. Sono presenti anche cassette premio  in cui potremo trovare ricompense molto generose come perfino dei campioni da possedere in maniera permamente.
Il campione che avremo all’inizio si comporta bene soprattutto in termini di velocità e di teletrasporto. Ogni personaggio sfrutterà le proprie peculiarità in base alla mappa e a come il nostro team sarà composto.
Galena è un’abile guaritrice, Clutch ha un ottimo scudo con cui difendersi, Nyx è abile nel saltare sui muri e aggirare così il nemico anche se è molto debole per quanto concerne i punti vita. Tutte le varie abilità devono essere tenute in largo conto durante le fasi di gameplay dato che è necessario adattarsi di volta in volta nella maniera più adeguata possibile.

Dovremo sempre padroneggiare anche le mappe e controllarne più possibile porzioni in modo da garantirci i migliori equipaggiamenti. In Duel fronteggeremo tre round differenti incui dovremo eliminare i tre campioni dell’avversario. Potremo anche cimentarci in un classico Team Deathmatch o ancora un tutti contro tutti.
Il gioco generalmente appare più accessibile per i neofiti rispetto al passato e questo anche per quanto riguarda la modalità classica che non si avvale di abilità speciali particolari.  In fase finale tutto dipenderà anche da un matchmaking per realizzato in cui giocatori con skills simili verranno  abbinati per match di livello paritario.
Nel gioco potremo scegliere tre armi di base con la possibilità di danni potenziati utilizzando lo zoom. La velocità è rapidissima e i poteri hanno una durata limitata e anche in base alla mappa in cui ci troveremo potremo fare affidamento su alcune abilità invece che altre.
Il gioco sta subendo miglioramenti continui soprattutto in fase di interfaccia anche se a livello grafico il gioco è già maturo e si può vedere in maniera netta e  distinta. Gli effetti di luce sono sontuosi così come le esplosioni e anche il level design delle tre mappe è un’ottima realizzazione.
Un titolo che dimostra personalità e tutto il prestigio di un brand leggendario. Nei mesi a venire potremo renderci conto ulteriormente dei passi da gigante fatti dagli sviluppatori.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI