Playground Bolzano e non solo… Esempi virtuosi del fatto che l’hip hop è vivo

by • 12/07/2018 • Articoli, Copertina, NewsCommenti disabilitati su Playground Bolzano e non solo… Esempi virtuosi del fatto che l’hip hop è vivo268

Se si guarda alla mappa del rap italiano, “Milano” è scritto in grassetto. Roma, Torino, Bologna, Napoli e Genova seguono a ruota. E poi? Poi c’è altro. Grazie ad associazioni, a crew, ad appassionati e a persone che ci tengono a mantenere accesa la fiamma, c’è altro. Con l’evoluzione del genere ci sono sempre più realtà attive sul territorio, alcune ancora sconosciute ai più, altre che si fanno largo e ottengono via via credito e riconoscimento, come lo stesso Under Fest di Ravenna (di cui avevo scritto qui, ndr).

Certo è che, vista anche la collocazione geografica che la rende una città periferica anche per quanto riguarda la musica, il 99 per cento dei lettori non ha idea dell’esistenza di una scena rap a Bolzano, né di ciò che vi accade. E invece proprio nel capoluogo altoatesino sono recentemente andati in scena due eventi dalla portata simbolicamente vastissima per il mondo dell’hip hop italiano e per la cultura in sé che vi sta dietro. Perché? Perché l’hip hop è condivisione…

Leggendo capirete. (Continua dopo la foto scattata da Samira Mosca)

Il primo dei due eventi ha avuto luogo il 10 giugno: sul palco del Playground – festival organizzato da volontari giunto alla quindicesima edizione – sono saliti i Dope D.O.D.

Cosa c’è di eclatante, per chi è abituato ad assistere a live di portata nazionale o internazionale? Nulla, forse. Ma non se alla frase precedente si aggiunge che non c’era un biglietto da pagare e centinaia, forse migliaia, di persone hanno potuto assistere all’esibizione del duo olandese, saltando, esaltandosi e urlando, totalmente a gratis, in un parco lungo il torrente Talvera, con accanto ballers che giocavano a basket, writers che pitturavano e breakers che ballavano. Tutto in pieno spirito hip-hop, con il festival che è culminato con le esibizioni serali di Drimer & Ares Adami, dei WTR, di Polly, Scream & Nardo Dee, UneSett & BigPa e ovviamente dei Dope D.O.D. che hanno letteralmente fatto sudare sette camicie al pubblico, con suoni e interpretazione al limite dell’horrorcore, Jay Reaper indemoniato e Skit Vicious non da meno (provando anche ad accaparrarsi l’affetto del pubblico, indossando la maglietta dell’Hockey Club Bolzano, squadra fresca vincitrice della EBEL).

(Continua dopo la foto di Skit Vicious, che aveva appena cambiato maglia)

Il secondo evento è invece andato in scena il 30 giugno: si tratta di una serata come ce ne sono a centinaia in giro per l’Italia (a parte il fatto che, dimostrandomi ancora una volta disposto a qualunque cosa pur di dare una mano, a Bolzano c’ero io a cucinare la pasta ai pomodorini, cosa che fortunatamente non accade in altri posti, ndr).

Nel menù il Dj-Set di Rebo (che tra l’altro è l’organizzatore del Playground), il contest for feat di DJ FastCut – vinto da Zelda (dei WTR), artista napoletano trasferitosi da piccolo a Bolzano – e i live di OdioPuro (Tecosoul & Eson), Get Bizy (Fable & Dj Husk), Hunting Dogs & IGDN (Criva, Chico Jay, Mind, Beast), e a chiudere le danze Inoki Ness.

(Continua dopo l’immagine)

Contest terminato, esibizione dei gruppi locali terminata, live di Inoki terminato, locale chiuso… Tutto finito? No, certo. Anzi, la serata è iniziata in quel momento, fuori dal locale: “Ragazzi venite, stanno facendo freestyle”. Cinquanta persone, forse di più, erano riunite in cerchio. Nel mezzo un cypher, con Inoki a scambiarsi battute sui quattro quarti con dei ragazzi di vent’anni in meno e a fare beatbox… L’età non contava in quel momento, tutti avevano il sorriso e condividevano la stessa passione, esprimendo il loro stato d’animo con le rime, facendo a gara a chi ne avesse di più.
Morale della favola? Bolzano è solo l’esempio di una piccola realtà, come altre piccole realtà d’Italia che non si fermano. L’esempio del fatto che, lungo tutto lo stivale, l’hip hop è vivo. E spinge forte.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI