Piotta e Mondo Marcio

by • 31/03/2010 • NewsComments (0)414

Mercoledì 7 aprile
Roma
Con Piotta, Mondo Marcio e Alberto Fortis
coordina Matteo Cruccu (Corriere della Sera)

Puntata speciale, la quarta, di Milano vista da lontano, per un confronto aperto sui due fronti che si contendono  il titolo di capitale della musica: Roma e Milano. Tre saranno gli ospiti Piotta, Mondo Marcio e Alberto Fortis.
Fortis ci racconterà dei suoi primi incontri con gli ambienti musicali milanesi e della sua successiva esperienza romana, dalla quale trasse spunto per i suoi pezzi. Che non solo furono fonte di polemica ma che lo fecero anche conoscere a tutti: Vincenzo e A voi romani. Cos'è cambiato da quegli anni ad oggi nella città capitolina? A dircelo sarà qualcuno che l'underground l'ha vissuto, e proprio nelle borgate di pasoliniana memoria, Tommaso Zanello in arte Piotta. Di insospettabili origine "nordiche" (la mamma era milanese), si è reso noto inizialmente al grande pubblico per la hit "Supercafone", per poi diventare instancabile produttore e animatore  del rap di scuola romana. E l'incontro sarà anche l'occasione per mettere a confronto le due "scene" dell'hip hop italiano. Direttamente dalle periferie milanesi con noi ci sarà Gianmarco Marcello ovvero Mondo Marcio, giovane principe delle rime che di recente ha fatto il percorso inverso rispetto a quello classico: ha lasciato le major della discografia per prodursi da sé.  
 
Spazio Informagiovani, Via Dogana 2, Milano – ore 18.30, ingresso libero

 
"Milano vista da lontano" è un'iniziativa promossa dal Settore Tempo Libero del Comune di Milano (organizzata dalla Cooperativa Plum), diretta e condotta da Matteo Cruccu, giornalista musicale del Corriere della Sera.

 
Sette incontri dal 25 febbraio al 19 maggio, della durata di un'ora circa, dove ci faremo raccontare la nostra città da alcuni dei principali protagonisti della scena musicale italiana. Perchè Milano è la capitale della musica: non solo vi hanno sede tutte le multinazionali del disco ma, nonostante la chiusura di alcuni storici locali, è ancora il santuario del live, per qualità dell'offerta e per numero di presenze. Dunque ci chiederemo come l'hanno vissuta gli artisti: da residenti o da ospiti, da spettatori o da protagonisti? Tappa di passaggio o città priva di stimoli? Mecca tanto sognata o semplicemente "vista da lontano"? Dall'Emilia alla Sicilia, da Roma a Torino, un tour virtuale tra i vari emisferi sonori della penisola che è partito il 25 febbraio con Manuel Agnelli e si concluderà il 19 maggio con Max Casacci dei Subsonica e i Linea 77. Un viaggio che sarà inoltre una radiografia delle altre scene del Paese, perchè gli ospiti ci descriveranno "come funziona la musica" nelle rispettive aree di provenienza, dai club alle altre band.
Tutti gli incontri si svolgeranno allo Spazio Informagiovani, Via Dogana 2, Milano – ore 18.30, ingresso libero

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI