PES 2019

by • 21/09/2018 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su PES 2019161

I tempi gloriosi di Wiining Eleven sono probabilmente tornati. I giapponesi con il loro titolo di quest’anno hanno davvero fatto le cose in grande e, nonostante la perdita della licenza della Champions League, Pes rappresenta un ottimo esempio di come una simulazione calcistica vera dovrebbe essere.

Nel mondo dei giochi di calcio moderni diventa sempre più importante il fattore delle modalità di contorno con la possibilità di cimentarsi con sempre più attività che arricchiscano l’esperienza di gioco.

Sul calcio giocato in campo anche quest’anno PES 2019 non teme rivali grazie a delle animazioni al limite del fotorealismo, un’intelligenza artificiale degna di note, controlli ben realizzati e una fisica pregevole che annulla lo sgradevole effetto flipper di alcuni titoli similari.

PES 2019 introduce MyClub che vede nel suo punto di forza una presenza molto poco invasiva delle fastidiose microtransazioni.
Il gameplay è sempre più simulativo e puro. La base è quella dell’ottimo controllo di palla proposto dal precedente capitolo. È stata implementata la fisica della palla nelle situazioni più complesse. L’imprevedibilità quindi nei tocchi sporchi farà grande differenza.

Ottimo anche l’aspetto tattico per scardinare le difese avversarie e in questo senso anche il tenpismo delle azioni risulta fondamentale per compiere una buona esecuzione in azione. I cambi di velocità e le sterzate faranno la vera differenza nella realtà più che i dribbling. La coralità viene premiata quindi più del guizzo del fuoriclasse.
Migliorata e implementata la gestione arbritrale, i portieri che sono sempre sicuri in porta e non commettono più svarioni e l’intelligenza artificiale in generale quindi ne ha guadagnato in maniera netta.

Per quanto concerne il discorso delle modalità la Master League è quella classica con la possibilità di scegliere il livello di sfida. Presente poi la International Champions Cup e la presenza di tantissimi campionati minori. Per quanto concerne le licenze mancanti corre sempre in nostro aiuto la possibilità dell’import del file opzioni.
Potremo anche intraprendere Diventa un Mito in modo da prendere il controllo di un giocatore e successivamente fargli toccare vette altissime grazie ai risultati ottenuti sul campo.

Ottima anche la possibilità di giocare tre contro tre online come modalità cooperativa. In questo senso spiccano l’ottimo matchmaking e l’assenza di lag durante le sessioni online.
Il comparto tecnico è eccezionale con giocatori riprodotti nei minimi dettagli come sempre, compresi i giocatori di team minori. Anche gli effetti di luce sono spettacolari grazie al motore Enlighten. Tocco di classe è la fatica visibile dopo le azioni più impegnative, elemento che influenzerà anche l’andamento di un’azione se il giocatore sarà troppo stanco.

Il comparto sonoro è affidato alla telecronaca di Fabio Caressa e Luca Marchegiani. Fiore all’occhiello sono i cori dei giocatori.

Uno dei migliori PES degli ultimi anni.

Voto: 9

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI