PES 2018

by • 03/11/2017 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su PES 201824

Pro Evolution Soccer torna ancora una volta sui nostri schermi e questa incarnazione targata 2018 rappresenta una svolta molto simulativa per la serie di calcio giapponese. Un vero e proprio punto di partenza che segna la rinascita del brand e fa sperare per un ottimo futuro.
I passi da gigante si notano fin dall’inizio con il controllo palla al piede implementato dal Real Touch + che permette di padroneggiare la sfera al meglio. Ottima anche la fisica dei giocatori quest’anno che permette dribbling più precisi e un controllo impeccabile.
In base alla stazza dei giocatori lo stop e il controllo infatti saranno differenti. Il tutto in favore di un estremo realismo.
L’arcade viene quindi abbandonato in favore di una simulazione vera e propria con un gameplay divertente ma al tempo stesso strategico e molto ben strutturato. Tutto deve essere calcolato e studiato, dalle ripartenze ai fuorigioco, compresi i contrasti, le corse sulla fascia e il pressing in attacco e in difesa.
Molto più ampli ora anche i cross, gli uno-due e i dribbling che hanno tutto un sapore diverso.

PRO EVOLUTION SOCCER 2018_20170909221748

Anche la fisica della palla è stata migliorata nettamente, con traiettorie e cruvature super realistiche. Questo soprattutto nel caso di grandi campioni come Messi o Ronaldo il controllo di palla sarà un vero e proprio spettacolo per gli occhi. Tutte le movenze sono state ricreate alla perfezione e anche la fisica aiuta in questo priocesso di realismo assoluto.
Molta tattica anche quest’anno con le impostazioni di strategia della squadra, con sbilanciamenti più o meno importanti in attacco o in difesa. Dovremo comprendere fin da subito punti di forza e debolezze dell’avversario e adattare quindi la nostra strategia in campo. Per i calci piazzati soprattutto gli equilibri possono saltare in qualsiasi momento e quindi è necessario pianificare al meglio una strategia vincente. Calcolando poi il fatto che l’intelligenza artificiale è migliorata nettamente il tutto diventa una vera e propria sfida degna di nota. Gli avversari sono diventati molto più aggressivi che in passato con un pressing quasi asfissiante. Ottimo in questo senso anche il comportamento degli arbitri, sempre pronti a segnalare dei falli o dei comportamenti scorretti.
Le modalità sono quelle classiche incluse le ottime Champions League e Uefa oppure potremo vincere anche la coppa d’Asia con la AFC Champions League. Presenti anche la Master League con il suo spiccato aspetto gestionale e Diventa un Mito in cui dovremo scalare l’Olimpo del calcio.
Dal punto di vista tecnico il gioco si avvale del Fox Engine che fa veramente faville. Il colpo d’occhio è favoloso e il fotorealismo indiscutibile, soprattutto dei giocatori più celebri. La telecronaca è affidata al duo Caressa-Marchegiani.
Un balzo da giganti per Konami che si avvicina sempre più alla perfezione per il suo celeberrimo simulatore di calcio.

Voto: 9

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI