One Piece Unlimited World R

by • 04/07/2014 • Rubriche, The Game VaultComments (0)501

unlimited
Il primo punto di forza della ‘nuova’ produzione Namco Bandai è la collaborazione con il Maestro Oda in persona, che ha arricchito questo nuovo capitolo videoludico della sua creatura con tre personaggi nuovi di zecca; la trama ruota infatti intorno al rapimento dell’intera ciurma di Cappello di Paglia proprio mentre alla ribalta della scena piratesca mondiale si sta affermando il temibile Patrick ‘Conte Rosso’ Redfield, con due nuovi amici (il procione Pato e la locandiera Yadoya) che sembrano voler aiutare Rufy nella ricerca dei suoi compagni di viaggio. Il pretesto narrativo sarà quindi sfruttato per riportare i giocatori e gli appassionati del fumetto su isole inedite ma anche in location storiche della serie, ricche di personaggi amati/odiati che evocano un effetto nostalgia sicuramente di grande impatto per lettori più affezionati. Tra le novità più importanti di questa nuova edizione di Unlimited World R, troviamo sicuramente anche la modalità Arena: all’interno di una perfetta trasposizione digitale del famoso Colosseo di Dressrosa potremo ora partecipare ad uno spietato torneo ad eliminazione organizzato da Doflamingo in persona, nel quale, dopo un ‘test d’ingresso’ piuttosto semplice, potremo affrontare nemici dalla difficoltà sempre crescente per portarci a casa un premio ancora avvolto nel mistero. Prima di ogni combattimento potremo scegliere se affrontare un gruppo di nemici in stile ‘Royal Rumble’ o dedicarci ad un avversario singolo nella modalità ‘Duello’: alla fine di ogni scontro un punteggio valuterà la nostra prestazione e ci permetterà di scalare una classifica composta da tre livelli, ai quali equivalgono nuovi e sempre più forti nemici da mettere al tappeto. Gli spunti più interessanti di questa modalità sono dati sicuramente dalla possibilità di cimentarsi nella scalata al posto di Vincitore del Colosseo con un numero di personaggi sempre in aumento tramite il raggiungimento di determinati obiettivi (promozione in una determinata Lega, numero di vittorie con uno specifico personaggio in squadra e cosi via) e dalla modalità co-op che permette di partecipare alle sfide in compagnia di un amico. Quest’ultima modalità (fino ad un massimo di quattro giocatori) rimane presente anche nel più classico Story Mode, che compone la sezione principale del gameplay di One Piece Unlimited World R: al suo interno il saremo chiamati ad esplorare delle mappe piuttosto lineari e spoglie lungo le quali i veri protagonisti saranno i combattimenti che ne animeranno le diverse aree. Durante gli scontri avremo la possibilità di controllare un party di tre personaggi a nostra scelta, liberamente intercambiabili in qualsiasi momento tramite la pressione del tasto Select, in modo da sfruttarne le diverse mosse speciali e caratteristiche durante i combattimenti. Nonostante il tentativo di diversificare lo stile di combattimento dei personaggi in alcuni casi non raggiunga l’obiettivo prefissato, è comunque apprezzabile la varietà di modalità di attacco che gli sviluppatori hanno voluto conferire al gruppo. Ad inframezzare un’azione altrimenti fin troppo monocorde troveremo anche due semplici mini-giochi di pesca e caccia agli insetti: equipaggiando la nostra fedele canna da pesca o un retino nei pressi di apposite aree, potremo infatti dedicarci ad una deviazione in salsa rhythm game rispetto alla formula di gioco classica, andando ad aumentare la varietà ed il numero di oggetti collezionabili all’interno del gioco. Più che discreta sarà anche l’offerta di attività collaterali che l’HUB di gioco ci offrirà: partendo dalla locanda gestita dalla new entry Yodaya, infatti, potremo ampliare la piccola isola di Trans Town con una serie di attività che andranno ad arricchirne tanto l’economia quanto le possibilità per il giocatore; una volta raccolti lungo le mappe di gioco i materiali necessari a completare una o più ‘botteghe’ potremo dare il via alla costruzione di farmacie, empori, fabbriche e molto altro nelle quali il giocatore potrà potrà migliorare la qualità dei propri attrezzi da caccia e pesca, comprare oggetti curativi, far crescere piante dagli effetti particolari, ammirare tutto il bestiario catturato tramite il proprio retino e così via. Per quanto strutturata in modo semplice, insieme alla lunga campagna offerta dallo Story Mode l’offerta di attività e missioni secondarie disponibili a Trans Town è tale da riuscire impegnare i maniaci del completamento per una quantità di ore più che buona. Unlimited World R parla ovviamente una lingua comprensibile ai soli appassionati dell’epopea piratesca di Eiichiro Oda, o quasi: un livello di sfida crescente ma mai realmente in grado di impensierire quei giocatori abituati ad una competizione dall”anima più scura’ ed il forte ritorno di ambientazioni e personaggi conosciuti lungo la lettura delle avventure cartacee, rendono Unlimited World R un titolo prevalentemente fan-service. Unlimited World R offre solamente un viaggio lungo un inedito arco narrativo, in grado di intrattenere i propri giocatori con due diverse modalità di gioco (Storia e Arena) e tutta una serie di attività secondarie votate al collezionismo.

Voto: 8

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI