Nuovo album per Shyne

by • 16/08/2004 • NewsComments (0)468

Si trova in carcere da un paio d'anni Shyne, con sulle spalle una sentenza definitiva che lo condanna a trascorrerne in totale dieci, di anni, in prigione, ma questo non ha fermato il rapper newyorkese dall'incidere un nuovo album uscito negli Stati Uniti lo scorso 10 agosto.

"Godfather Buried Alive" è il titolo del secondo lavoro di Shyne, interamente registrato durante la permanenza dell'artista nel carcere di Clinton State.

In un'epoca in cui personaggi come 50Cent arrivano al successo grazie ai nove colpi di pistola ricevuti, la scelta di far uscire un album dal carcere sembra una ben studiata mossa di marketing. Interrogato sull'argomento, invece, Shyne rifiuta le accuse: "E' un po' come Stevie Wonder o Ray Charles, il loro handicap non li ha frenati dal fare musica (…) Se fosse così semplice vendere dischi (in relazione alle sue vicende personali, ndr), ogni balordo potrebbe arricchirsi vendendo dischi, è una questione di musica.".

All'interno del disco, diverse tracce sono degli attacchi diretti al sistema giudiziario statunitense, scritte dopo il processo di primo grado conclusosi con una condanna a venticinque anni. La sentenza definitiva invece ha riconosciuto Shyne colpevole "solo" di tentato omicidio, possesso illegale d'arma da fuoco, aggressione ed un paio di imputazioni minori. Inutile dire che il rapper respinge tutte le accuse.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI