Nuovi problemi per Lauryn Hill

by • 23/06/2005 • NewsComments (0)1748

Le voci continuano a susseguirsi fin dai tempi del suo unplugged di tre anni fa: Lauryn Hill è impazzita, o forse è stata plagiata da un santone, o forse ha abbracciato la fede rasta del marito con un po' troppo fanatismo, o forse si è semplicemente montata la testa. Sia come sia, i suoi bizzarri exploit continuano imperterriti a far parlare il mondo, e con crescente preoccupazione. L'ultima puntata della serie ha avuto luogo lo scorso weekend, durante il Vibe Music Fest di Atlanta, e sembra essere ancora più inverosimile delle precedenti.Lauryn, che figurava in cartellone accanto a numerosi artisti, si è presentata al trucco con due ore di ritardo e, prima di mettere piede nel backstage, ha preteso che fosse sgomberato completamente, in modo che nessuno la osservasse mentre si avvicinava al palco; solo al personale tecnico strettamente necessario è stato permesso di restare, ma con l’obbligo di rimanere immobili e faccia al muro al suo passaggio. Una volta in scena, l'artista si è prodotta in un medley di brani tratti dal classico The miseducation of Lauryn Hill, con poca convinzione e andando sistematicamente fuori tempo, senza minimamente interagire col pubblico e intervallando grandi pause di silenzio alla musica. Dopo cinque brani, la Hill si sarebbe congedata con un laconico "Okay, ho finito", ritirandosi dietro le quinte e lasciando gli spettatori sgomenti.Lauryn non è nuova a questo tipo di episodi. Il venerdì precedente, ospite del programma televisivo Def poetry, dopo essere stata accolta da una standing ovation l'ex Fugee ha letto una sua poesia balbettando e perdendo più volte il filo; dopo aver terminato la lettura ha abbandonato il palco senza una parola. Nel 2002 ritardò di molto le registrazioni dell’unplugged per Mtv, a causa delle sue continue crisi di pianto durante le performance. Nel 2003, invitata al concerto di Natale in Vaticano, venne addirittura cacciata dall’aula Paolo VI e denunciata per oltraggio a causa del suo discorso contro gli alti prelati della Chiesa, pronunciato prima del suo showcase e davanti a una platea gremita di vescovi e cardinali.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI