Ni No Kuni II: Il Destino di un Regno

by • 05/04/2018 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Ni No Kuni II: Il Destino di un Regno120

Dopo una lunga attesa da parte di tutti gli appassionati finalmente il nuovo jrpg di Level 5 è sbarcato sulle nostre console.
Il gioco non smentisce le aspettative e si attesta come un ottimo gioco di ruolo come il primo capitolo.  Il gioco però vede una storia nuova di zecca in un contesto di gioco inedito.

Ci sono cinque regni che vivono una sorta di equilibrio di pace molto instabile. Nel regno di Gatmandù il principe Evan deve scappare prima di essere assassinato anch’egli come suo padre Leopold quando scoppia il colpo di stato.
Un inizio di avventura con tematiche piuttosto serie per una campagna che si dipanerà in maniera molto convincente per parecchie ore.

Una trama tutta incentrata  sulla memoria e sulla voglia di riportare la pace a tutti costi che funziona e rimane sempre coerente.
L’approccio poi è molto libero dato che potremo girovagare per i cinque regni in maniera libera e tutto a beneficio della trama che può svilupparsi in molteplici direzioni sempre in maniera convincente.

Il gameplay è un ibrido per un jrpg ed è infatti parecchio sbilanciato verso l’action. Il sistema di combattimento è rapido e immediato e c’è anche parecchio spazio per l’esplorazione.

Gli interni e le città hanno il tratto dello studio Ghibliu mentre le macro aree diventano super deformed con personaggi molto grandi rispetto ai vari paesaggi. I combattimenti potranno essere scelti toccando i vari avversari e quindi trovandosi in arene preconfezionate. Il tutto senza caricamenti e con spostamenti di viaggio molto ben fatti e rapidi.

Gli scontri sono basati su attacchi normali e attacchi potenti. Alternando questi attacchi potremo inanellare delle combo molto potenti. Potremo anche saltare, parare, schivare e lanciare incantesimi tramite i tasti dorsali.

Con il tasto X interagiremo con i Cioffi che sono gli spiritelli che ricordano i famigli del passato ma che non saranno così invadenti mentre aiuteranno sul serio in questa circostanza. Ognuna ha abilità elementali particolari che quindi potranno potenziare i nostri attacchi.

Il party è di sei eroi ma in battaglia ne potremo scegliere tre. Ognuno poi ha vari accessori e pezzi di armature così come quattro armi attive.
Con i colpi ben assegnati potremo anche potenziare l’arma che una volta raggiunto il 100% potrà sferrare incantesimi di un certo tipo.
Il livello di sfida non è particolarmente alto ma questo può anche non essere un problema e anzi rende le quest molto più godibili.

Dovremo anche creare il nostro regno sfruttando dinamiche da gestionale. Accumuleremo risorse e sfrutteremo i vari talenti che avremo in giro. Un vero e proprio gioco nel gioco.

Potremo anche cimentarci nella modalità delle Battaglie Campali in modo da conquistare ulteriore territorio.
Dal punto di vista grafico il gioco impressiona sempre con la sua delicatezza che ricorda da vicino Miyazaki. Ogni regno è ben caratterizzato a livello artistico e il framerate è sempre granitico. Ottima la colonna sonora con temi dedicati per ogni diversa città.

Un ottimo secondo capitolo per questa serie. Vi rapirà letteralmente.

Voto: 9

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI