Nas: videografia 1997-1999

by • 06/06/2007 • ArticoliComments (0)473

1996- Mo’ money, mo’ murder (AZ feat Nas)

 I due terzi di The Firm, progetto che vede coinvolta anche Foxy Brown, al lavoro sull’album di AZ.

1997- Affirmative action – Seine St. Denis rmx (NTM feat. Nas)
 
La collaborazione tra Nas e i francesi NTM nasce dopo le polemiche scatenate da questi ultimi in patria: a causa dei loro testi espliciti Kool Shen e Joey Starr, i due mc del gruppo, nel 1996 vennero condannati a scontare sei mesi di galera per vilipendio alle forze dell’ordine. Sebbene Affirmative Action venne divulgata come bonus track aggiuntiva sia nel disco di Nas (edizione europea) che in quello degli NTM (edizione deluxe), gli artisti decisero di realizzare comunque un videoclip.

1997- Head over heels (Allure feat. Nas)
 
Tipico brano di RnB patinato anni ’90: Nas accompagna la formazione delle Allure.

1997- Love is all we need (Mary J. Blige feat. Nas)
 
Nas è l’ospite d’onore del brano in assoluto più celebre di Mary J. Blige. Il regista, Paul Hunter, con quasi centocinquanta singoli all’attivo è uno dei più celebri video-maker in ambito black music.

1997- Firm biz (The Firm feat Dawn Robinson)
 
Primo video per il progetto The Firm, che raccoglie in sé Nas, Foxy Brown e AZ e che fu il pretesto del celebre beef con l’ex amico Cormega. Ospite d’eccezione Dawn Robinson, voce solista delle En Vogue e successivamente dei Lucy Pearl.

1998- Grand finale (Dmx ft. Method Man, Nas e Ja Rule)
 
Estratto dalla colonna sonora del film Belly, che lo vede protagonista insieme a Dmx: il regista di Belly è l’amico Hype Williams, che ha curato la maggior parte dei videoclip di Nas.

1999- Nas is like
 
In linea con il ritorno a sonorità meno mainstream, Nas ambienta il video di Nas is like nell’house party di un dj d’eccezione: Premier, già autore dello splendido beat.

1999- Hate me now (feat. Puff Daddy)
 
Brano inizialmente molto contestato per la presenza di Puff Daddy, diventerà con gli anni uno dei pezzi più conosciuti di Nas. Questo video costituisce anche il primo atto della “conversione” di Nas, che da questo punto della sua carriera in poi si identificherà sempre di più con la figura di Gesù Cristo.

 

1999- Did you ever think rmx (R Kelly feat. Nas)

Did you ever think è conosciuto in Italia più che altro per via di Tiziano Ferro, che ne utilizzò il beat per la sua Perdono. Il remix venne realizzato dopo il grandissimo successo del doppio album di R Kelly, R,  per prolungarne la presenza in classifica.

1999- It’s mine (Mobb Deep feat. Nas)
 
Oltre a richiamare nel ritornello la hit RnB di Brandy e Monica, The boy is mine, il video di It’s mine sembrerebbe ispirato anche a un altro successo di Mariah Carey, Honey.

1999- Thank God I found you- Make it last rmx (Mariah Carey feat Joe e Nas)
 
Raw version del singolo Thank God I found you, campione di incassi in tutto il mondo.

1999- Hot boyz (Missy Elliott feat. Nas, Eve, Lil’Mo)
 
Un Nas decisamente sprecato in questo brano da club senza capo né coda.

1999- Nastradamus
 
Un video dall’impronta tecnologica e futurista, ispirato dall’arrivo del nuovo millennio.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI