Nairi: Tower of Shirin

by • 13/12/2018 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Nairi: Tower of Shirin166


Nairi Tower of Shirin è un titolo che ha avuto qualche ostacolo in fase di sviluppo ma finalmente è giunto a conclusione, dopo una campagna Kickstarter a opera di Home Bear Studio.

Un gioco che punta molto sulla storia e vede come protagonista la bambina Nairi che è una privilegiata della città di Shirin, proveniente da una famiglia piuttosto abbiente. Una città che sorge miracolosamente nel bel mezzo del deserto.

sarà costretta però a lasciare la sua famiglia e quindi la sua posizione di prestigio. I suoi parenti infatti sono stati tagliati fuori dalla politica della città e quindi Nairi deve fuggire. Viene catturata però da una banda di ladroni ed è proprio in questo modo che incontra Rex, una sorta di topo dalle sembianze umane che diventerà la sua fidata spalla.

La storia è ben strutturata e resa nel migliore dei modi. È presente anche una civiltà sommersa che sarà protagonista dell’avventura.

Il gameplay ha la forma di un’avventura condita da tanti puzzle incastrati in una dinamica di storia molto ben realizzata.
I puzzle ambientali sono tutti basati sulla logica anche se verso la fine del gioco il tutto si complica in maniera piuttosto importante. Si basa tutto principalmente su un’antica lingua di questa vecchia civiltà che spetterà a noi riportare in auge.
Molti importanti i dialoghi con i personaggi secondari da cui si potranno ottenere informazioni molto utili dal punto di vista della storia per il proseguio della trama.

Con i personaggi principali previste invece le scelte multiple con cui è necessario poter proseguire come in ogni punta  e clicca che si rispetti.
Molto buono in questo caso l’utilizzo dell’italiano, tradotto in maniera molto convincente.

Il gameplay è quello classico delle avventure grafiche con il cursore che diventa lente sui punti di interesse e poi con gli oggetti raccolti che potranno successivamente essere utilizzati per interagire con lo scenario.

Un’interfaccia semplice e intuitiva quindi, anche nel caso della combinazione di più oggetti, e grazie anche all’utilizzo di un diario molto utile per tenere a mente gli obiettivi che dobbiamo perseguire.

Il comparto tecnico vede una grafica in due dimensioni disegnata interamente a mano di ottima fattura. Le ambientazioni sono ricche e ben realizzate, con una varietà sorprendente per un titolo di questo tipo. I personaggi sono anch’essi ben realizzati e caratterizzati in maniera eccellente. Il tutto con un sapore da film di Miyazaki.

Ottime anche le musiche.

Voto: 8

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI