Motorstorm Apocalypse

by • 29/05/2011 • ArticoliComments (0)472

Il terzo capitolo di Motorstorm è stato accolto con grande hypeda parte da tutti gli utenti. Un hype motivato da un’ottima realizzazione del prodotto. Con Apocalypse, proveremo l’emozione di correre nel bel mezzo di cataclismi naturali. I piloti fuori di testa che sono soliti organizzare il festival motoristico più spericolato di sempre, stavolta si sono trovati di fronte ad un'occasione grandiosa. San Francisco, infatti sta per essere colpita da un fortissimo terremoto e quindi la città è stata evacuata. La città sta cadendo a pezzi e in questo scenario troviamo il setting ideale per il nuovo Motorstorm. Iniziando quella che è strutturata come una vera e propria campagna, gli eventi appena descritti verranno introdotti da una sequenza realizzata come fosse uno stilizzato Cartoon. Con la scusa di girare un documentario sull'evento, l'anonimo narratore comincia così a raccontarci la storia di Marsh, novellino delle corse al suo primo esordio. Il gameplay è quello adrenalinico e serrato di sempre che abbiamo imparato ad apprezzare nei primi due capitoli. Acceleratore, freno e turbo sono gli ingredienti di base per correre come pazzi sui tracciati malmessi di una città devastata. Vi ribalterete con una certa facilità ma potrete sempre rimettervifailmente a capo della corsa. Dovrete sempre dosare al meglio il turbo. Premere come pazzi il tasto X infatti ci permetterà di ottenere un'eccellente propulsione, ma rischierete di fondere il motore. Risparmiare sul turbo potrebbe essere utile anche per sfruttare i nuovi spostamenti laterali. Agendo sui tasti frontali del pad, e consumando una parte della barra Nitro, sarà possibile eseguire delle rapide schivate laterali in controsterzo, utilissime sia per speronare i veicoli più piccoli e mandarli così fuori strada, sia per schivare all'ultimo momento un ostacolo imprevisto. In Apocalypse, la campagna principale non consente più come in passato di scegliere la tipologia di vetture con cui correre. Ad ogni evento infatti, vi sarà assegnata una diversa categoria di veicoli. Sono presenti anche categorie inedite come le SuperMini, le Superbike e le Chopper. Complessivamente, il bilanciamento delle varie classi di vetture è davvero ottimo. Nel corso della campagna ci sono gare di ogni tipologia con cui testare i vari veicoli. Grandioso come tradizione della serie il track design. I tracciati sono molti, tutti molto vari e soprattutto ricchi di varianti. Ci sono percorsi che cominciano sulle spiagge della baia, per poi spostarsi nei quartieri ricchi di Seacliff, oramai raggiunti dalla devastazione. Alcuni tracciati invece corrono lungo le vie di Downtown, fra voragini che si aprono conducendovi nel sottosuolo e cunicoli della metropolitana a cielo aperto. Grandioso anche il concerto a doppio anello di Bay Bridge. I tracciati sono vastissimi come sempre tanto che vi sembrerà di correre in open roaming molto spesso! Le tipologie di gare sono: corsa semplice, gara a tempo e eliminazione. Oltre a proporre una campagna single player lunga e articolata, Motorstorm Apocalypse potenzia notevolmente il suo comparto Multiplayer. Torna non solo la possibilità di gareggiare in split screen con altri 3 giocatori ma anche un Online stratificato e ricchissimo di possibilità. Apocalypse prevede una carriera divisa in cinquanta livelli, e una scalata che garantisce l'accesso ad una serie di Perks. A livello tecnico il titolo stupisci in termini di texture e soprattutto per il dettaglio degli effetti speciali. Il sonoro prevede invece una colonna sonora martellante che varia dalla house alla trance. Un grande tuitolo che farà la felicità di tutti gli appassionati del franchise ma anche di tutti gli amanti dell’adrenalina pura.

GRAFICA: 8
SONORO: 8
GIOCABILITA’: 9
LONGEVITA’: 9
VOTO FINALE: 8,5

HOT SPOTS:
–    L’adrenalina scorre a fiumi!
COLD SPOTS:
–    Colonna sonora a tratti fastidiosa

Produttore: Sony Computer Entertainment
Sviluppatore: Evolution Studios
Genere: Racing

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI