Monkey Island

by • 20/04/2003 • RecensioniComments (0)701

Il mito vuole che questo cd sia stato "trovato" in una polverosa soffitta trevigiana dopo anni di oblio… non si tratta di un nuovo romanzo del Manzoni né di un antico manoscritto arabo, ma dell'EP di Frank Siciliano, prodotto da Shocca e dallo stesso Frank, registrato nel 2000 ma distribuito solo adesso ad opera di Vibra.

Otto tracce più una ghost track decisamente particolare, nelle quali Frank Siciliano, con la collaborazione di La Cuuda, Mista, Ciacca, Medrano, Natalie e Acqua Bonga ci rivela la sua visione della scena. L'ascolto scorre tranquillo, quello che mi ha colpito veramente molto è l'"orecchiabilità" dei ritornelli, molto belli e studiati.

Molte delle rime sono dedicate a Treviso, città nella quale i due vivono, che a quanto pare non è stata molto accogliente nei confronti delle passioni di Frank Siciliano e Shocca: "(…) è così dove vivo / perché vivo a Treviso / solo gente di merda in giro / che viene fuori a bere l'aperitivo (…)", questo è solo un esempio di quello che intendo…

La particolarità che ho notato è che si tratta di un "disco slogan": da ogni singola traccia è possibile estrarre rime destinate a diventare, appunto, degli slogan; io ho scelto i miei ("io di mio do del tempo al presente", "se c'è calore mani sul cuore" solo per citare due esempi), non vorrei togliervi il piacere di individuare i vostri in completa autonomia.

La qualità della registrazione non è il massimo, anzi alcune tracce sono decisamente "sporche": del resto visto la storia di questo prodotto devo ammettere che trovarlo perfetto sarebbe stato deludente…

Per informazioni ed acquisti: Vibra.

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI