MLB the Show 21

by • 30/04/2021 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su MLB the Show 2174

Il simulatore sportivo migliore di tutti i tempi probabilmente torna in questa veste tutta nuova, quest’anno anche su console Microsoft, con un impegno sempre maggiore da parte di San Diego Studio che sfrutta

Tutti gli appassionati del brand si ritroveranno immediatamente a proprio agio anche in questa incarnazione 21. Troveremo infatti immediatamente le modalità che tutti adorano come Road to the Show e Diamond Dynasty, migliorate però sotto vari aspetti.

In Road to the Show prenderemo il controllo di un giocatore semi sconosciuto e tramite tanta gavetta lo renderemo uno dei giocatori più famosi e forti di tutta la Major League. Gli aspetti che dovremo considerare non sono legati solamente alle prestazioni in campo ma anche microtransazioni manageriali che vanno dai rapporti con l’allenatore, ai dialoghi con i compagni fino alla personalizzazione completa del nostro avatar in base al caso.
Partiremo comunque dalla notte dei draft e quest’anno sono state introdotte anche delle sezioni preregistrate con alcune celebrità di questo sport che commenteranno le nostre peripezie in campo.

La Diamond Dynasty invece è una specie di quanto si vede in Ultimate Team in Fifa e l’esperienza che funzionava già benissimo in passato non è stata molto rimaneggiata.  Bisognerà investire come sempre però e forse converrà farlo quando il gioco sarà entrato a regime nelle sue varie modalità. Presenti naturalmente anche le altre modalità classiche come le esibizioni e le partite online. Avremo a disposizione addirittura un editor per gli stadi con cui potremo letteralmente sbizzarrirci.

Anche il gameplay ha subito delle modifiche con un sistema di gioco chiamato casual che è adattissimo per i neofiti e che quindi tende molto all’arcade ma anche la possibilità di implementare mosse ed azioni come la gestione della palla che andranno ad aumentare il realismo generale ma che richiedono una certa conoscenza delle meccaniche di questo sport in generale e del gioco nello specifico.

Il gioco è comunque la simulazione tattica di sempre con tante meccaniche da approfondire e con cui prendere confidenza al meglio. Le modalità casual servono proprio per superare i primi momenti di smarrimento. Il lato tecnico su next gen poi ha fatto passi da gigante letteralmente e pare di assistere a una partita in televisione. Tutto è anche molto più fluido che in passato con tantissime nuove animazioni per i giocatori in campo. Da menzionare anche l’utilizzo del Dual Sense nel migliore dei modi.

Un esordio sui next gen con un titolo che ancora per quest’anno manitene lo scettro di miglior simulazione sportiva di sempre.

Voto: 9.5

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI