Metro 2033

by • 21/04/2010 • ArticoliComments (0)477

Il nuovo titolo targato THQ è ambientato nelle gallerie della metropolitana moscovita.  In essa abitano gli ultimi sopravvissuti ad una apocalisse nucleare risalente al 2013. Noi vestiremo i panni di Artyom, nato prima del 2013. La nostra missione principale consiste nel raggiungere Polis City per avvertire i sopravvissuti del pericolo rappresentato dai potentissimi oscuri. Tutto il gioco è caratterizzato da queste ambientazioni cupe e questo elemento si riflette principalmente sulla grafica. Il motore del gioco rende in maniera incredibile queste atmosfere dark. Il motore 4A Engine è eccezionale soprattutto in termini di effetti di luce o fumo. Inutile poi evidenziare come le texture così come i modelli poligonali siano ricchi di particolari. Tutti gli ambienti di gioco sono realmente suggestivi, sia sopra che sotto la superficie.  Il frame si è comportato molto bene anche nelle situazioni più disperate. Musiche inquietanti , suoni lugubri dietro ogni angolo e sparatorie ricreate alla perfezione vi faranno entrare in un vero incubo sotterraneo da cui sarà difficile scappare.Molto buono anche il doppiaggio in italiano. Metro 2033 è sì ricco di azione frenetica, ma come first person shooter ha in sè parecchi aspetti di esplorazione stealth. I nostri nemici  sono rappresentati dalle fazioni nemiche, ognuna dotata di proprie specificità e peculiarità, così come dagli Oscuri che sono in grado di uccidere con la forza del pensiero. L'intelligenza artificiale non è comunque molto alta . Anche la gestione dell'inventario è molto realistica e dettagliata.  Il gioco si può finire  in circa dieci ore di tempo. Purtroppo non è presente una modalità in multiplayer. Questo Metro 2033 ha notevolmente impressionato per le sue atmosfere claustrofobiche, per le peculiarità che donano realismo all'esperienza di gioco e per la cura dei dettagli con cui è stato realizzato.  Elemento fondamentale che poi colpisce molto positivamente è anche la trama che regge in goni circostanza, frutto della grande qualità del romanzo da cui è tratto.

IL ROMANZO
Nel 2002 è uscito nelle librerie l' interessantissimo romanzo intitolato Metro 2033 scritto  dallo scrittore russo Dimitry Glukhovsky. La sua trama e le sue ambientazioni lo hanno reso un autentico fenomeno editoriale e proprio per questo motivo è riuscito a vendere milioni di copie in tutto il mondo. Questo romanzo è  appunto il plot da cui è stato tratto il gioco di THQ. Tutto è stato distrutto da un'immensa esplosione atomica globale  e l'umanità è ridotta la collasso. Tutto è silenzio e morte e le nuove forme di vita sono caratterizzate da tremende mutazioni genetiche. La metropolitana di Mosca, la più grande del mondo, è diventata l'ultimo baluardo di vita umana e gli esseri umani sopravvivono esclusivamente grazie al loro istinto. Artyom dovrà così intraprendere un lungo viaggio per salvare l'imanità e raggiungere l'enclave di Polis per avvertire tutti di un pericolo imminente. Non vogliamo raccontarvi di più per non rovinarvi tutte le sorprese di questo grande romanzo. Vi anticipiamo che è già disponibile anche il seguito intitolato Metro 2034 edito sempre da Multiplayer.it, casa editirce leader in romanzi legati ai successi videoludici e alle quide stratetigiche.
GRAFICA: 9
SONORO: 9
GIOCABILITA’: 8,5
LONGEVITA’: 7
VOTO FINALE: 8

HOT SPOTS:
grafica a livelli stellari
COLD SPOTS:
manca il multiplayer
Produttore: THQ
Sviluppatore: 4A Games
Genere: Sparatutto in soggettiva

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI