Mary Skelter 2

by • 26/01/2022 • Rubriche, The Game VaultCommenti disabilitati su Mary Skelter 2451

Le premesse della storia di Mary Skelter 2 ci porta in un Giappone post apocalittico dove una creatura proveniente dal sottosuolo fa sprofondare tutto l’arcipelago nel sottosuolo a 666 metri di profondità e dei demoni chiamati Marchen continuano a perseguitare la popolazione.

A salvare la situazione ci pensano le Blood Maiden che si nutrono proprio del sangue di queste creature demoniache e quindi possono sbaragliare questa autentica armata delle tenebre.

Ootsu si dovrà quindi alleare con Nightmare un prigioniero che ha guadagnato enormi poteri e quindi si rivela essere un alleato molto importante per questa contro le forze dell’oscurità.

Il gioco quindi riprende un po’ il filo di Mary Skelter Nightmares anche se non serve assolutamente conoscere i pregressi del gioco uscito su Playstation Vita per poterne apprezzare tutte le sfumature. Potremo inoltre provare entrambi i dungeon crawler quindi tutti saranno accontentati.

Compile Heart ha avuto modo di ricreare un ambiente assolutamente pauroso all’interno della prigione vivente Jail. Il gioco è sempre piuttosto difficile in ogni circostanza. Gli scontri con i nemici sono completamente procedurali e questo complica nettamente le cose.

Le meccaniche da imparare sono veramente tante e quindi servirà approfondire il tutorial al meglio in modo da poter padroneggiare il gioco nel migliore dei modi così da poter avere la meglio sui nemici.

I nemici variano molto e alcuni mostri possono realmente spazzare via tutto il party con pochi colpi. Potremo però dopo avere eliminato parecchi nemici anche entrare in modalità Massacre in modo da fare noi piazza pulita a nostra volta di tutti i nemici.

La cosa importante è che potremo salvare in qualsiasi momento e quindi anche nei momenti più accesi. La varietà d’azione è comunque ampia e anche l’esplorazione ha un certo peso all’interno del gameplay che garantisce una certa varietà.

Il Distretto Liberato funge da hub e in questo caso potremo anche modificare le classi delle Blood Maiden. Potremo quindi calibrare in tutto e per tutto le nostre protagoniste in modo da poter affrontare sfide progressivamente più difficili.

Potremo anche coltivare l’amore tra i vari personaggi così come abbellire le stanze dell’hub con il mobilio che più ci aggrada.

Un buon dungeon crawler che però metterà a dura prova la vostra pazienza per l’elevato grado di difficoltà.

Voto: 7

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI