Lupe Fiasco cacciato dal palco: troppe critiche al presidente Obama?

by • 21/01/2013 • NewsComments (0)538

Mistero fitto ieri a Washington, durante l’evento privato StartUp RockOn che vedeva come ospite principale Lupe Fiasco. Il concerto (che cadeva lo stesso giorno del giuramento presidenziale di Barack Obama) è infatti terminato in maniera piuttosto turbolenta, con Lupe Fiasco cacciato dal palco in malo modo a metà esibizione. Stando a quanto hanno twittato i presenti tra il pubblico, pare che il rapper si fosse lanciato in un’invettiva contro il presidente Obama, sotto forma di freestyle della durata di 30 minuti, dichiarando che è un guerrafondaio e che non aveva né avrebbe mai votato per lui. Al termine di queste sue esternazioni, gli organizzatori lo hanno costretto a lasciare la scena all’ospite successivo.

Gli stessi organizzatori, però, hanno rilasciato un comunicato stampa dando la loro versione dei fatti. “Lupe Fiasco non è stato ‘cacciato dal palco’ per aver ‘sbraitato contro Obama’, come molti hanno scritto. Noi supportiamo la libertà di parola, soprattutto in ambito politico. Il problema non è mai stato la sua opinione. Piuttosto, dopo una stranamente ripetitiva e delirante performance che ha lasciato il pubblico insoddisfatto e lamentoso, abbiamo preferito passare all’ospite successivo”. Come al solito, probabilmente la verità sta nel mezzo…

Related Posts

Powered by Calculate Your BMI